rotate-mobile
Giovedì, 29 Febbraio 2024
Cronaca San Giovanni in Persiceto

Rissa e feriti a Persiceto, Siulp: "Al Commissariato mancano almeno 15 uomini"

Il sindacato torna sulle carenze di organico per garantire la sicurezza dopo la rissa vicino alla stazione

QUI PER ISCRIVERSI AL CANALE WHATSAPP DI BOLOGNATODAY

"Con gli ultimi trasferimenti di personale avevamo evidenziato tra le altre cose che a San Giovanni in Persiceto c’era stata una uscita senza sostituzione, sostenendo che in Uffici periferici dove l’organico è ridotto all’osso anche un operatore può fare la differenza". A scriverlo in una nota il Segretario Provinciale Siulp - sindacato di Polizia - Amedeo Landino "Ma quella era solo una delle tante segnalazioni che il SIULP ha fatto all’Amministrazione sulla situazione veramente critica che riguarda il Commissariato San Giovanni in Persiceto".

Il sindacato torna sulle carenze di organico per garantire la sicurezza dopo la rissa di ieri vicino alla stazione di San Giovanni: si tratterebbe di uno scontro tra bande che ha fato diversi feriti.

"Un’area vasta di territorio con ben cinque comuni da presidiare in via di espansione cui devono far fronte solo 26 operatori al netto delle assenze lunghe per tutte le incombenze che caratterizzano un Commissariato di Pubblica Sicurezza distaccato. Per non parlare dei soli 6 Poliziotti destinati al controllo del territorio mentre 5 devono essere necessariamente coprire il centralino e la vigilanza. Si fa presto a fare i conti".

Landino riferisce che in passato avevano proposto "un progetto di teleallarme per recuperare risorse sulla notte, ma tutto è finito nel dimenticatoio. Con queste difficoltà non si riesce a garantire nemmeno una costante presenza al Posto di Polizia dell’Ospedale. A questo si aggiunga il fatto che il sistema delle sanzioni ha dimostrato più volte una plastica inadeguatezza all’emergenza del momento, tra cui quello delle bande di minori e la miscela si fa esplosiva".

"Non ci stancheremo mai di dire - osserva il segretario - che per garantire la sicurezza dei nostri territori servono uomini, mezzi e certezza della pena. Ma soprattutto serve la volontà di ascoltare coloro i quali da tempo chiedono interventi, attenzione ed un percorso che affronti i problemi in maniera decisa".

Al Commissariato San Giovanni in Persiceto "mancano almeno 15 Uomini, è presente una sola autovettura per il controllo del territorio e ci sono moto ferme da più di un anno. Non basta agire sull’onda dell’emotività, ma un po' di impegno da parte di tutti per dare continuità con l’obiettivo di assicurare il miglior servizio a garanzia della sicurezza per il territorio ed alle cittadine ed ai cittadini, che vedono in noi un punto di riferimento indissolubile, che non va trascurato. La gran parte delle Poliziotte ed i Poliziotti del Commissariato fanno il possibile, ma vanno messi in condizione di lavorare nel migliore dei modi e per consentire loro di dare risposte al sentito e diffuso bisogno di sicurezza", conclude Landino. 
Il

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rissa e feriti a Persiceto, Siulp: "Al Commissariato mancano almeno 15 uomini"

BolognaToday è in caricamento