Lunedì, 14 Giugno 2021
Cronaca Centro Storico / Via delle Moline

Rissa in via delle Moline causa coma e morte di un 22enne tunisino: indagato un carabiniere

E' una vicenda tutta da chiarire quella che nel 2012 ha visto la morte di un giovane dopo una scazzottata davanti a un locale. Dopo il buttafuori, indagato anche agente

I fatti risalgono al 2011, quando davanti a un locale di via delle Moline una rissa ha visto soccombere un ragazzo tunisino di 22 anni, caduto a terra e finito in coma per una forte botta alla testa. Il sonno è durato un anno circa e purtroppo, il 17 agosto del 2012, il giovane si è spento.

INDAGATO PRIMA IL BUTTAFUORI E ORA IL CARABINIERE. Se in un primo tempo le accuse per la tragedia erano cadute sul responsabile sicurezza del pub (poi l'assoluzione), ora gli accertamenti si concentrano su un carabiniere 44enne (attualmente indagato per omicidio preterintenzionale) che era nel locale con la sua ragazza, come semplici clienti e che dopo alcuni apprezzamenti sulla compagna aveva avuto da dire con il tunisino, finendo poi allo scontro. Le indagini sono ancora in corso e si attende che venga fatta chiarezza.


   

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rissa in via delle Moline causa coma e morte di un 22enne tunisino: indagato un carabiniere

BolognaToday è in caricamento