Cronaca Piazza Maggiore

Rissa in piazza Maggiore: show dedicato ai bimbi si chiude con la violenza

Uno spettacolo divertente degenera in lite furiosa: scoppia un alterco tra un ciclista e un mimo, intento ad intrattenere i bimbi. A suon di calci viene sfasciato il siparietto dell'artista davanti agli occhi spaventati dei piccoli spettatori

Una scena a cui ci siamo piacevolmente abituati: durante i week-end con i T-Days gli artisti di strada invadono le vie pedonalizzate e allietano i passanti con musica, danze, spettacoli di magia e di mimo in cambio di qualche spicciolo, proprio come nelle capitali europee. Una scena davvero spiacevole è invece quella a cui hanno assistito molti cittadini radunati a mezzaluna in Piazza Maggiore (quasi sotto il portico dell'Archiginnasio) per applaudire un giovane artista intento a offrire performance alla Buster Keaton: interrotto dal passaggio di una bicicletta che gli è sfrecciata sul "palco" ha cercato di scherzare col ciclista rincorrendolo.

Ma il ciclista, irritato, si è fermato e fra i due dopo qualche parola è scoppiata una lite violenta: il ragazzo è sceso dalla bicicletta e ha frantumato alcuni oggetti di scena del mimo, che in tutta risposta ha preso di mira la bici e si è lasciato andare con qualche parola di troppo sulla presunta non lucidità del corpulento aggressore. Gli spettatori, tutti pronti a intervenire per placare gli animi ed evitare che qualcuno si facesse male, hanno applaudito. Ma "Lo spettacolo non può continuare, guardate che atmosfera tesa si è creata" ha salutato il giovane artista riponendo gli attrezzi rimasti interi. I sostenitori lo hanno applaudito di nuovo: storie di strada, ma lo spettacolo non sempre può proseguire.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rissa in piazza Maggiore: show dedicato ai bimbi si chiude con la violenza

BolognaToday è in caricamento