menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto archivio

Foto archivio

La proposta Ascom: "Ristoranti aperti di sera per evitare assembramenti"

È quanto chiede l'associazione a Governo, Regione e Comuni per premiare i locali che si attengono al rispetto dei protocolli sanitari, punendo chi non lo fa

Rimanere aperti anche per cena, per garantire un servizio in sicurezza ed evitare che le persone creino assembramenti nelle piazze. "Pugno duro", invece, nei confronti di chi non si adegua alle regole. È quanto chiede Ascom Bologna al Governo, alla Regione e ai Comuni per premiare i locali che si attengono al rispetto dei protocolli sanitari.

"Solo così si combatte il Covid. In questi giorni si parla di numerosi assembramenti in strada e nelle piazze. Tutto questo nei locali non potrebbe mai avvenire, visto il rispetto delle regole. Agli imprenditori di questi settori, quindi, va consentito di rimanere aperti oltre le 18 e fino alle 21.30, in questo modo gli assembramenti sarebbero sicuramente più sotto controllo", sostiene Ascom.

"La riapertura fino alle 18 è stata una boccata d'ossigeno, ma non basta. Perché è il momento che il Governo, la Regione e i Comuni diano un segnale importante nei confronti dei pubblici esercizi, ristoranti e locali serali che in questi mesi hanno sofferto, dovendo adeguarsi a severi cambiamenti e investendo particolari risorse per seguire le nuove normative", prosegue l'associazione.

"Bisogna smettere di penalizzare tutti indiscriminatamente perché i pubblici esercizi non sono fonte di contagi, ma anzi sono un presidio sul territorio, anche di prevenzione sanitario, un alleato importante nella lotta al Covid perché garantiscono il rispetto delle regole anticontagio", conclude Ascom Bologna. (Dire)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Casalecchio: aperto il nuovo ristorante McDonald’s 

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento