Cronaca Via Enrico Mattei

Rivolta al Cie, immigrate attaccano le Forze dell’Ordine. Caos in via Mattei

Una ventina di donne trattenute al centro identificazione ed espulsione clandestini hanno scatenato una rivolta violenta: materassi incendiati e lanci di bottiglie. Poliziotti contusi

Durante l'ennesima rivolta avvenuta questo pomeriggio al Cie, il centro di identificazione ed espulsione per clandestini di via Mattei, sono volati tavoli, sono stati incendiati materassi, rotte delle sedie e lanciati contro le forze dell'ordine bottiglie piene di urina e vari oggetti pericolosi. La protesta violenta è opera esclusivamente delle donne ospiti della struttura.

LA PROTESTA IN MENSA. Una ventina di donne trattenute al Cie che hanno cominciato un'azione di disturbo nel primissimo pomeriggio, mentre erano ancora in mensa per il pranzo. Secondo la ricostruzione della Questura, la protesta sarebbe stata inizialmente verbale e diretta contro altre donne presenti nella stanza - sia altre straniere, sia componenti del personale della società 'Misericordia' che gestisce il Cie - per farle uscire dalla mensa.

DEGENERAZIONE E LANCIO DI OGGETTI. Poi gli animi si sono scaldati e sono cominciati a volare tavoli e sedie, anche contro la polizia cui, poco dopo, è stato chiesto di intervenire. Gli agenti sono stati anche colpiti con lanci di bottiglie di plastica piene di urina e altre suppellettili, e alcuni hanno riportato contusioni. Nel frattempo, altre donne che dalla mensa si erano spostate nella zona dormitorio hanno incendiato i materassi nelle loro stanze e sono così dovuti intervenire anche i vigili del fuoco. Dopo un paio d'ore di parapiglia la situazione è tornata alla calma. Sono in corso accertamenti per quantificare i danni e verificare le responsabilità delle persone coinvolte.

BOLLETTINO DELLA RIVOLTA. Tra le forze dell'ordine si sono contati almeno otto contusi, medicati in ospedale dopo il lancio di oggetti. La questura ha escluso invece che ci siano stati feriti fra le donne che hanno inscenato la protesta: un contatto c'é stato, ma senza manganellate. Questa ricostruzione sarebbe confermata anche dai responsabili della Misericordia, che gestisce la struttura. I fatti saranno segnalati alla Procura, per eventuali provvedimenti.

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rivolta al Cie, immigrate attaccano le Forze dell’Ordine. Caos in via Mattei

BolognaToday è in caricamento