rotate-mobile
Lunedì, 27 Marzo 2023
Cronaca

Ospedale Rizzoli: 'Lavoratori costretti a dormire in reparto'

'L’ultimo autobus da San Michele in Bosco passa alle 23', la denuncia della UIL

"Da oltre 1 anno a una dipendente del Reparto di Anatomia Patologica (nostra iscritta) vengono tolti indebitamente 10 minuti ogni giorno in automatico pari a 40 ore annue, su 933 dipendenti dell’ Istituto continua Bonanno la collega è
l’unica dipendente che riceve questo trattamento". A scriverlo in una nota Umberto Bonanno, segretario aziendale UIL FPL. 

Il sindacato avrebbe più volte sollecitato la Direzione Infermieristica "ma dopo oltre 1 anno la situazione e’ rimasta immutata nonostante tutta la documentazione prodotta tramite pec alla Direzione Infermieristica" continua Bonanno. 

Costretti a dormire in reparto 

Nel reparto di libera professione, denuncia la UIL, il personale infermieristico effettua una turnistica (turno dalle 10:00 alle 2:00 di notte) che costringe moltissime volte "il personale a rimanere a dormire nel reparto, visto che l’ultimo autobus da San Michele in Bosco passa alle 23:00, anche qui la Direzione Infermieristica non è intervenuta alle nostre sollecitazioni" in questo modo per il personale OSS che effettuano turni dalle 17:00 alle 23:00 - considerato che la maggior parte del personale è di sesso femminile - non vengono rispettati i tempi di conciliazione vita-lavoro
previsti dalle norme. Come OO.SS continua Bonanno nei prossimi giorni depositeremo un esposto alla Direzione Provinciale del Lavoro di Bologna" conclude Bonanno. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ospedale Rizzoli: 'Lavoratori costretti a dormire in reparto'

BolognaToday è in caricamento