menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Abuso sessuale in corsia, infermiere licenziato rischia il processo

Il tutto emerso da una confidenza fatta dalla vittima. Non c'è denuncia, ma Gip ha ordinato imputazione coatta

Un abuso sessuale a danno di un anziano 70enne, consumato nei bagni dell'ospedale Rizzoli e perpetrato da un infermiere, poi licenziato dall'istituto Rizzoli a fatti emersi. E' l'ipotesi di reato con la quale il Gip di Bologna ha ordinato l'imputazione coatta per violenza sessuale alla Procura della Repubblica.

I fatti, risalenti al 2017, sono emersi in seguito alle indagini iniziate quando la vittima ha confidato il tutto a un altro inserviente del reparto. Dopo le indagini la Procura però non ha ritenuto di proseguire, dal momento che a mancare è una formale denuncia dell'accaduto da parte della vittima. Opposta la visione del giudice che ha invece disposto l'imputazione coatta dell'indagato.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento