menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Svelato il Vecchione 2013: al rogo un'enorme scimmia meccanica

Una tradizione alla quale Bologna non potrebbe rinunciare: il 31 dicembre si brucia il simbolo dell'anno che se ne va in Piazza Maggiore. Quest'anno protagonista il duo PetroPaselli

Come ogni anno, Bologna  festeggia  l’arrivo  del nuovo anno in Piazza Maggiore con il rogo del  Vecchione il grande fantoccio simbolo dell'anno che se ne va, la cui ideazione  è affidata ogni anno ad artisti che per nascita o adozione hanno legami con la città. Per il capodanno  2013  PetriPaselli,  duo  artistico  formato da Luciano Paselli  e  Matteo  Tommaso  Petri, hanno  progettato  un’enorme Scimmia meccanica, riproduzione di una scimmietta a carica della corposa collezione di  giocattoli  PetriPaselli, da sempre fonte di ispirazione e materiale al quale i due artisti attingono per le loro creazioni.

IL VECCHIONE/SCIMMIA MECCANICA. Ecco come gli artisti raccontano il loro Vecchione: “Scimmia  meccanica  è  la riproduzione fuori scala del classico giochino a molla  della  scimmietta  ammaestrata  da  caricare  e lasciare correre sul tappeto.   Punto  di  partenza  è  stato  un  vecchio  giochino  a  carica, appartenente alla collezione PetriPaselli, tassello della nostra formazione e  della  nostra memoria d’infanzia. La scimmia PetriPaselli ha esaurito la sua  carica in piazza Maggiore. Con l’enorme chiavetta immobile dietro alla schiena,   rimane  in  attesa  sul  bordo  del  “tappeto”  di  Bologna,  il crescentone.  Nella  sua  immobilità  e grandezza diventa simbolo di un’era fortemente  automatizzata  e  robotizzata.  La scimmia da circo ammaestrata rappresenta  l'uomo  vittima  delle  sue convenzioni, incapace di azionarsi autonomamente.  Con  lei,  simbolo  demoniaco  e  oscuro secondo i bestiari medievali, bruciano gli automatismi, l'abitudine a dare tutto per scontato, ad essere caricati dall'esterno e manipolati".

DA DOVE VIENE LA SCIMMIA MECCANICA. Come ci spiega Simona Pinelli, curatrice che segue il duo fin dagli esordi, “Scimmia  meccanica  fa  parte di quella lunga linea di ricerca artistica e personale  che percorre orizzontalmente tutta la carriera di PetriPaselli e che  risponde  al  nome  –  e soprattutto al concetto – di Amici d’Infanzia
(vincitore  del  Premio  Iceberg  nel  2007); un vero e proprio progetto di catalogazione  per  tipologie  sia  omogenee che eterogenee che raccoglie i
giocattoli  collezionati  dai  due  artisti  nel  corso  della  loro  vita, rendendoli  ogni  volta  “nuovi”  attraverso  il  loro  ricordo  e  la loro “reinterpretazione”.

IL PROGRAMMA DELLA SERATA DEL 31 DICEMBRE 2012. Programma della serata: i  festeggiamenti  inizieranno  in Piazza Maggiore alle 22.30 con il dj set indie  rock  di  Len,  che  si  esibirà  DALLALTO del suggestivo balcone di Palazzo  Re  Enzo;  poco  prima  di mezzanotte Len lascerà il posto a Serge Pizzorno  dei  Kasabian,  la  cui musica accompagnerà il rogo della Scimmia meccanica di PetriPaselli, che sarà acceso a mezzanotte in punto. Il dj set di Pizzorno proseguirà fino all'1.30.

PetriPaselli  è il duo artistico formato da Luciano Paselli (1983) e Matteo Tommaso Petri (1981). Amici  fin  dall'infanzia,  trascorsa  nell'Appennino bolognese, iniziano a collaborare a progetti artistici nel 2007 accomunati da una passione per la fotografia  e  da  una sensibilità comune verso il mondo del collezionismo, dell’accumulo  e  dell’oggettualità  in  generale.  Pur sfruttando in primo luogo  il  mezzo  fotografico, le loro installazioni tendono a spaziare nei più  diversi  campi  artistici,  offrendo  allo  spettatore,  oltre  che ad atmosfere  in  cui  perdersi  e  immedesimarsi,  un  dialogo  continuo  tra fotografia, video, musica e oggetti. “Con  la serializzazione e la trasformazione quasi compulsiva dell’oggetto, ricerchiamo attraverso la fotografia lo sfasamento tra la realtà conosciuta e un immaginario fantastico e non stereotipato” (PetriPaselli).


ll  Capodanno  in  Piazza  Maggiore  è organizzato dal Comune di Bologna in collaborazione con Estragon. Il fantoccio del Vecchione - Scimmia meccanica è realizzato da Associazione Carnevalesca Volponi di San Matteo della Decima. Le  shopper  di  Scimmia  meccanica,  realizzate  grazie  al  contributo di Matteiplast  e  SdB-Stile  di  Bologna,  sono  in  vendita al punto Bologna Welcome in Piazza Maggiore.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento