Cronaca

Smog, eco-incentivi per rottamare i furgoni Euro 4

L'incentivo riguarda le piccole e medie imprese per l'acquisto di un veicolo euro 6, ibrido, elettrico, a metano o gpl

La Regione darà il via al bando per concedere incentivi a chi decidere di 'rottamare' il proprio veicolo commerciale con quel tipo di motorizzazione. L'eco-bonus varia da quattro a 10.000 euro, in base al peso e al sistema di alimentazione del nuovo veicolo da acquistare, e in totale la Regione mette sul piatto quattro milioni di euro.

Dal 1° ottobre infatti scattano le nuove misure anti-smog in 10 comuni dell'agglomerato urbano di Bologna con una novità: lo stop rguarderà anche i veicoli diesel euro 4

L'incentivo dunque riguarda le piccole e medie imprese dell'Emilia-Romagna per l'acquisto di un veicolo euro 6, ibrido, elettrico, a metano o gpl al posto del 'vecchio' furgone.

La stessa azienda può beneficiare di due contributi, per due rottamazioni. Nell'acquisto del nuovo veicolo è ammessa anche la formula del leasing, ma con obbligo del riscatto. Il bando sarà pubblicato a ottobre. "Il trasporto merci e' tra le fonti principali della produzione di polveri sottili- spiega l'assessore regionale all'Ambiente, Paola Gazzolo- lo scorso anno l'Emilia-Romagna, per prima, ha sperimentato la rottamazione dei mezzi commerciali leggeri diesel, quelli più inquinanti: la misura è stata quindi condivisa con il ministero e le altre Regioni e inserita nell'accordo di bacino padano per farne un'azione di area vasta. Sarà attivata a ottobre e garantirà un bonus dall'importo significativo per le aziende di una porzione del Paese che da sola produce il 50% del Pil nazionale. L'obiettivo è mettere campo azioni comuni e coordinate, dunque più efficaci, anche grazie alla collaborazione delle imprese produttrici e dei concessionari, a cui spetta un ruolo importante nel far conoscere l'opportunità e nell'incentivarla". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Smog, eco-incentivi per rottamare i furgoni Euro 4

BolognaToday è in caricamento