Salumi scaduti e senza tracciabilità, scatta multa salata per imprenditore

Sanzione a tre zeri per il titolare di una azienda di trasformazione del bolognese

Multa salata per un imprenditore, dopo che il Nas di Bologna ha ispezionato uno stabilimento specializzato nella lavorazione di salumi della Bassa bolognese. Il controllo ha portato al sequestro di una tonnellata circa di prodotti a base di carne. I pezzi, alcuni già lavorati e altri utilizzati come materia prima, sono risultati privi di tracciabilità e scaduti di validità. Il titolare dell’azienda, cittadino italiano, è stato sanzionato per un ammontare di 4.500 euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, bollettino 24 novembre: +2.501, per la prima volta flessione sui contagi settimanali

  • Emilia-Romagna verso la zona gialla, Donini: "Aspettiamo una settimana"

  • Coronavirus Emilia-Romagna: il virus picchia duro, nell'imolese morto un 45enne

  • Nuova ordinanza regionale: confermate le misure, altre attività aperte nei prefestivi

  • Mangia la pizza e finisce in ospedale con un filo metallico nell'esofago: due denunce

  • Coronavirus Emilia-Romagna: +2723 contagi, 47 morti (25 a Bologna)

Torna su
BolognaToday è in caricamento