menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Salvini all'Università: collettivi contestano con striscioni e fumogeni

'Fuori Salvini dall'Università', così inizia la protesta, prima con un sit-in davanti al rettorato, poi con un corteo alla volta della Facoltà di Ingegneria, dove il leghista terrà una conferenza

Il leader della Lega, Mattero Salvini, oggi è arrivato a Bologna per un tour elettorale con la candidata sindaco del centrodestra, la leghista Lucia Borgonzoni. Un'iniziativa in vista delle amministrative di giugno annunciata dalla stessa esponente del Carroccio. Salvini e Borgonzoni stanno visitanto alcune zone della città, poi verso l'ora di pranzo il leader del Carroccio sarà in Ateneo per incontrare il rettore Francesco Ubertini. 

CONTESTAZIONI VIA ZAMBONI. Come annunciato ieri, alcuni collettivi studenteschi si sono mobilitati per contestare l'arrivo del leghista e il suo summit con il rettore. Dalle ore 9.30 di stamane gli antagonisti sono in presidio davanti al rettorato, in via Zamboni. Protestano con striscioni e fumogeni e slogan contro il leghista, del tipo: "Salvini fuori dall'Università" e "Bologna non si Lega". 

Sono quasi una cinquantina, capitanati dal collettivo Hobo, che ieri, annunciando la mobilitazione aveva scritto in una nota: "Salvini tenta di tornare nella nostra città, da dove lo abbiamo puntualmente cacciato. Annuncia di voler venire all’università. Il rettore Ubertini gli ha concesso un incontro ufficiale: si tratta di una cosa estremamente grave, una chiara presa di posizione politica di un rettore che in questi pochi mesi si è già distinto per la militarizzazione dell’ateneo e i provvedimenti disciplinari contro gli studenti, oltre che nel proseguire l’opera di smantellamento e aziendalizzazione del sapere e della formazione".
L'azione di protesta messa in atto dagli studenti ha l''intento di "non concedere libertà di opinione a persone la cui opinione costa migliaia di morti e sofferenza sociale".

Da via Zamboni la mobilitazione si è spostata in via Saragozza, davanti alla Facoltà di Ingegneria, dove si sono registrati scontri tra manifestanti e forze dell'ordine. 

SALVINI SFIDA I COLLETTIVI. Lo stesso leader leghista, in occasione di una delle ultime visite a Bologna nel marzo scorso, aveva 'provocato' gli 'antagonisti' dicendo che aveva intenzione di "prendere un caffè in zona universitaria". Una sfida lanciata ai collettivi, protagonisti delle contestazioni a Scienze politiche e al professor Angelo Panebianco, per vedere se via Zamboni e dintorni sono "un territorio libero della Repubblica italiana o se è un territorio occupato da quattro sfigati".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Lo sapevi che .... anche Bologna aveva un porto?

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento