Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Collettivi in via Zamboni: 'Bologna ti odia, Salvini assassino'|VIDEO

Oggi la protesta all'università. Uno striscione di 40 metri per dire 'no' alle politiche del ministro dell'interno

 

Una foto di Salvini nel mirino: "Non significa ovviamente sparargli, ma prendere le distanze dalle sue politiche xenofobe e razziste, contro  i migranti e i poveri", spiega a Bologna Today Sebastiano del CUA - Collettivo Universitario Autonomo. 

E' la protesta andata in scena oggi in via Zamboni contro il Ministro dell'Interno e il decreto migranti: uno striscione di 40 metri, affisso tra i civici 34 e 38, che recita senza mezzi termini "Salvini Bologna ti odia, no al razzismo". 

E' importante sottolineare anche la "complicità dell'università", dicono gli attivisti. Infatti su Palazzo Paleotti è stata affissa una gigantografia del rettore Francesco Ubertini in compagnia di Salvini e della consigliera e senatrice leghista Lucia Borgonzoni, quando nel 2016 si incontrarono alla facoltà di Ingegneria: "Ci ricordiamo le risposte della città quando come leader della Lega è venuto in città, il ponte di via Stalingrado, le barricate e le proteste alla Facoltà di Ingegneria". 

Potrebbe Interessarti

Torna su
BolognaToday è in caricamento