San Benedetto, lancia sassi e spacca vetrate in stazione: 28enne incastrato dalle telecamere

E' salito su un treno per Prato ed è stato bloccato dai poliziotti toscani. Alla stazione di Bologna, preso un latitante

A San Benedetto Val di Sambro, gli agenti Polfer, in collaborazione con la Questura di Prato, hanno denunciato un cittadino pakistano di 28 anni per danneggiamento aggravato delle infrastrutture ferroviarie. E' stato
incastrato dalle telecamere di videosorveglianza, che lo hanno ripreso mentre lanciava sassi della massicciata contro qualsiasi vetrata gli capitasse a tiro, per poi allontanarsi a bordo di un treno regionale diretto a Prato.

Le immagini delle telecamere hanno consentito alla Polfer di fornire una descrizione dell’uomo cosicché Squadra Volante di Prato all’arrivo del treno nello scalo toscano lo hanno bloccato e identificato. L’uomo è stato denunciato. 

Oltre 3.700 persone identificate, 1 arrestato, 29 denunciati, 4 soggetti segnalati all’Autorità Amministrativa, 18 violazioni amministrative elevate, di cui 9 in materia di sicurezza ferroviaria, e decine di stazioni controllate con oltre 390 pattuglie impiegate. 

Sono i risultati dell’attività della Polizia Ferroviaria dell’Emilia Romagna nella settimana appena trascorsa, che ha visto impegnati sull’intero territorio regionale centinaia di operatori della Specialità, sia in uniforme che in abiti civili, che hanno vigilato sulla sicurezza dei viaggiatori presenti nelle principali stazioni.

A Bologna inoltre gli Agenti della Polizia Ferroviaria hanno arrestato un cittadino moldavo che è stato trovato in possesso di un documento falso; durante il controllo è emerso anche un ordine di carcerazione emesso dal Tribunale di Trento, per il quale lo straniero doveva scontare 5 anni, 3 mesi e 27 giorni per lesioni, rapina, furto e possesso di documenti falsi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nel corso della settimana, è stata effettuata anche l’operazione denominata “Action Week Merci Pericolose”, coordinata a livello nazionale dal Servizio Polizia Ferroviaria del Ministero dell’Interno. Si è trattato di una settimana di controlli mirati a vigilare sul rispetto e l’applicazione delle disposizioni concernenti la movimentazione delle merci pericolose nell’ambito del trasporto ferroviario. Durante il servizio sono stati controllati, nei vari scali della regione,
numerosi convogli. Dall’esito dei controlli sono stati contestati 24 verbali di infrazione per un totale di 120.000 euro di sanzioni elevate.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Come asciugare i vestiti quando fa freddo evitando quello strano odore di umido

  • Vince 2 milioni di euro con l'ultimo 'Gratta e vinci', il tabaccaio: "E' uscito dicendomi 'ti farò un bel regalo"

  • E' nata la figlia di Gianluca Vacchi: ecco come si chiama. Tenera foto sui social

  • Bollettino Covid, +1.413 casi in regione e 15 morti. Salgono i ricoveri

  • Coronavirus, il piano della Regione Emilia-Romagna: "Intanto isolare famiglie con positivi"

  • Bollettino Covid, boom contagi: +1.180 casi in regione, +348 a Bologna. Altri 10 morti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BolognaToday è in caricamento