rotate-mobile
Cronaca San Benedetto Val di Sambro

San Benedetto Val di Sambro, nuovi volumi per la Biblioteca “Gastone Stefanini”

Oltre 100 libri donati grazie al Bando Libri Solidali 2021 della Fondazione Cassa di Risparmio in Bologna

La biblioteca comunale “Gastone Stefanini” di San Benedetto Val di Sambro arricchisce il proprio patrimonio con oltre 100 volumi grazie al Bando Libri Solidali 2021 promosso dalla Fondazione Cassa di Risparmio in Bologna. I volumi assegnati alla Biblioteca, oltre un quarto di quelli messi a disposizione dal bando, raccontano la storia locale del territorio, il paesaggio e le tradizioni dei luoghi del nostro Appennino e della città di Bologna. Non mancano i volumi che descrivono l’arte e l’architettura di palazzi, basiliche e monumenti di Bologna e provincia e le biografie di illustri bolognesi, tra cui Laura Bassi, Filopanti Quirico e Marsili Luigi. Gli altri volumi donati riguardano i classici greci e latini e la religione oltre ad una ventina di nuovi libri di letteratura e narrativa.

"La nostra sezione di storia locale, arricchendosi di questi libri, arriva a superare i 360 volumi", sottolinea il sindaco di San Benedetto Val di Sambro, Alessandro Santoni. "Questa iniziativa si colloca all’interno di una più ampia politica di valorizzazione della biblioteca da parte dell’Amministrazione comunale; negli ultimi due anni sono stati impiegati quasi 11mila euro per nuove dotazioni librarie, sono state impegnate risorse economiche per circa 4mila euro per nuovi arredi, scaffali, nuove attrezzature e sono stati acquistati nuovi computer per gli utenti. Nel 2021 durante una missione a Venezia, il Consigliere Comunale con Deleghe alla Cultura Roberto Serra, ha ricevuto inoltre in donazione circa 1000 volumi selezionati dalla personale biblioteca della scomparsa Margherita Asso, soprintendente ai Beni Ambientali e Architettonici di Venezia dagli anni Ottanta ai Novanta".

Con questo Bando, grazie alla Fondazione Cassa di Risparmio in Bologna, il Comune di San Benedetto Val di Sambro ha puntato sulla sezione di storia locale, particolarmente ricca e oggetto di interesse da parte della cittadinanza ma anche dei villeggianti e turisti che gravitano sul territorio da maggio ad ottobre.

L'Ente attuerà iniziative a favore della comunità di tipo informativo e promozionale, utilizzando i canali social e il sito istituzionale e realizzando una sorta di bibliografia ragionata sui temi della 'storia locale' e di Bologna, pensata in particolare per gli studenti delle scuole, in stretta collaborazione con i docenti, divulgandola comunque a tutta la cittadinanza, in modo da renderla patrimonio e risorsa condivisa. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

San Benedetto Val di Sambro, nuovi volumi per la Biblioteca “Gastone Stefanini”

BolognaToday è in caricamento