menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Castiglione dei Pepoli: apre il nuovo centro operativo di Protezione Civile

Progettato per essere attivo soprattutto nei momenti di maggiore difficoltà in cui la corrente elettrica non è disponibile

Verrà inaugurato sabato 11 febbraio a Castiglione dei Pepoli il nuovo Centro Operativo Misto di Protezione Civile dell’Unione dei comuni dell’Appennino bolognese, che sarà dedicato in particolare alla valle del Setta e andrà ad affiancare quello già operativo sulla valle del Reno a Gaggio Montano.

Alle 10.30 si sono dati appuntamento i sindaci del territorio, le forze dell’ordine territoriali, le associazioni di volontari , l’assessore regionale alla protezione civile Paola Gazzolo e del direttore dell'Agenzia regionale di Protezione civile Emilia-Romagna Maurizio Mainetti.

Sarà ospitato dal centro comunale polifunzionale e diventerà punto di riferimento per la gestione delle emergenze di protezione civile, che finora trovava alloggio presso la sede dei vigili del fuoco.

Progettato per essere attivo soprattutto nei momenti di maggiore difficoltà in cui la corrente elettrica non è disponibile, grazie a un gruppo elettrogeno mobile in grado di fornire elettricità oltre che di collegamenti radio con la sede regionale della protezione civile, quando sia la rete telefonica che quella mobile non sono operative. In previsione c’è anche l’installazione di collegamenti di tipo satellitari.

Dal centro verranno coordinati i soccorsi in caso di emergenza a livello locale (COC, Centro Operativo Comunale) o anche sovracomunale (COM, Centro Operativo Misto) con l'obiettivo di salvaguardare e informare i cittadini, tenere i rapporti con le istituzioni locali, nonchè di proteggere il sistema produttivo e i beni culturali e ripristinare la viabilità e dei trasporti.

Sabato sarà anche occasione per presentare i piani di Protezione Civile realizzati per i comuni dell’Unione dell’Appennino bolognese.

“La scelta di ubicare il centro operativo nei nuovi stabili polifunzionali”, spiega il sindaco di Castiglione dei Pepoli Maurizio Fabbri, “deriva dalla necessità che l’edificio debba essere di facile accesso, ben identificabile e non vulnerabile. In questo senso, l’edificio polifunzionale che abbiamo completato di recente è in assoluto il più adatto sul nostro territorio”.

Il sindaco di San Benedetto Val di Sambro Alessandro Santoni, che è anche delegato dell’Unione per la Protezione civile, aggiunge che “Il Centro Operativo Misto opererà per tutti i comuni della Valle del Setta coordinando i vari centri comunali. Operando su più livelli infatti gli interventi sono più efficienti e supportati, perché potremo strutturarci per tempo attraverso la creazione di squadre reperibili e di personale qualificato istruito circa i propri compiti e ruoli”. Va ricordato infatti che nei comuni della valle del Setta ci si sta attivando per formare squadre di volontari di protezione civile pronti a dare il loro contributo in caso di emergenza. Responsabile del COM della Valle del Setta è il tecnico Nicola Montiglioni, mentre quello per la Valle del Reno è diretto da Maurizio Sonori.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento