Tentata rapina alla sala slot: ferisce il cassiere con un coccio di bottiglia, catturato

Grazie alle telecamere di sorveglianza, i militari sono riusciti a identificare e rintracciare un 43enne

E' entrato nella sala slot di via II Agosto a San Giorgio di Piano con in mano un coccio di bottiglia. L'episodio risale al 4 aprile scorso, quando i Carabinieri hanno avviato le indagini che si sono concluse il 1° luglio con la cattura di R.G., 43enne bolognese.

Il rapinatore si era diretto verso le casse con l'arma improvvisata e aveva minacciato un dipendente, che durante la colluttazione aveva avuto la peggio, riportando una ferita al polso, poi, temendo il peggio, se l'era data a gambe a mani vuote.

Grazie alle telecamere di sorveglianza interne al locale e installate nelle vie adiacenti, i militari sono riusciti a identificare e rintracciare il 43enne ora accusato di tentata rapina aggravata e lesioni aggravate. Il Gip ha disposto la misura cautelare con obbligo di dimora nel comune di Bologna.

Spaccata al bar del distributore: porta sfondata e via due slot

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, bollettino 24 novembre: +2.501, per la prima volta flessione sui contagi settimanali

  • Emilia-Romagna verso la zona gialla, Donini: "Aspettiamo una settimana"

  • Coronavirus Emilia-Romagna: il virus picchia duro, nell'imolese morto un 45enne

  • Martina stroncata dal covid a 21 anni: "La conoscevo da sempre... usiamo meno leggerezza d'ora in avanti nel parlare della malattia"

  • Nuova ordinanza regionale: confermate le misure, altre attività aperte nei prefestivi

  • Covid Bologna ed Emilia-Romagna, il bollettino: l'epidemia rallenta, ma ci sono 50 morti

Torna su
BolognaToday è in caricamento