Cronaca

Persiceto, arsenale da guerra in casa: oltre 300 munizioni, bomba e baionette

Dieci baionette, una revolver carico 38, una bomba a mano OD82, nastri da mitragliatrice carichi e oltre 300 cartucce di vario calibro. E' quanto teneva in casa un 27enne, che è stato denunciato per detenzioni di armi clandestine

Dieci baionette, una revolver carico 38 senza numero di matrice e con cinque colpi inseriti, nastri da mitragliatrice con munizionamento vario inserito, 4 inneschi elettrici, ed un totale di 326 cartucce di vario calibro. E' quanto teneva in casa illegalmente un 27enne di San Giovanni in Persiceto, che è stato così denunciato dalla polizia.

Il giovane, con la passione per la caccia, aveva creato un vero e proprio arsenale da guerra domestico, venuto casualmente alla luce, dopo alcuni controlli di routine che la la polizia del luogo effettua di routine sui porti d'arma.

Lo scorso 7 aprile, gli agenti si sono presentati al domicilio del 27enne - a San Giovanni in Persiceto - inquanto titolare di porto d'arma. Effettuato il sopralluogo è stato riscontrato che il giovane deteneva in maniera regolare le armi denunciate, ben custodite all'interno di un armadio blindato, posto in soffitta. Fin qui tutto secondo la norma.

Poi l'occhio di uno dei poliziotti è caduto su una scrivania, in soffitta. Lì era appoggiata una bomba a mano Od 82 con spoletta inserita. Rovistando in giro per il locale, gli agenti hanno inoltre visto sparsi un po' ovunque munizionamenti e dotazioni militari varie. Il giovane, colto in fallo, ha quindi ammesso di detenerle illegalmente.

Sequestrato tutto l'armamentario clandestino,  il 27enne è stato denunciato per "detenzioni di armi clandestine e superamento dei limiti di detenzione di munizioni senza denuncia".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Persiceto, arsenale da guerra in casa: oltre 300 munizioni, bomba e baionette

BolognaToday è in caricamento