Cronaca

Spaccio nella Bassa: arresti e perquisizioni, sequestro per 28 kg di droga e 250mila Euro

Sei arresti in flagranza, nove misure cautelari e 36 indagati. Perquisizioni a Bologna, Modena, Ferrara, Ravenna, Milano, Pisa e Como

28 Kg tra hashish, 250mila Euro in contanti, marijuana e cocaina sequestrati, sei arresti in flagranza, in tutto nove misure cautelari per complessivi 36 indagati. Sono i numeri di una importante operazione antidroga condotta dai Carabinieri di San Giovanni in persiceto dietro impulso della procura della Repubblica di Bologna, per fermare una banda dedita allo spaccio di sostanze in tutta l'area della Bassa, con base logistica a San Giovanni in Persiceto.

Il gruppo, composto da soggetti italiani, albanesi, marocchini ed ecuadoregni, era solito rifornirsi 'all'ingrosso' nei capoluoghi, come Bologna, Modena, Ferrara e Ravenna, per poi smerciare le sostanze nelle zone remote della Bassa, tra appunto San Giovanni e Cento, nel Ferrarese.

Iniziata in pieno lockdown, nel marzo 2020, l'inchiesta, che ha preso il nome di 'operazione Drivers', si è conclusa nella mattinata odierna, dove del pari sono scattate perquisizioni anche in Lombardia (Milano, Como) e Toscana (Pisa), oltre che a Bologna, Modena, Ferrarae  Ravenna.

Nelle operazioni sono stati impegnati a supporto anche i con il supporto i comandi dell'Arma provinciali, il nucleo elicotteri di Forlì e i Cinofili di Bologna, Firenze, Pesaro, Orio al Serio e San Rossore. A capo dell'inchiesta i pm Roberto Ceroni e Michele Martorelli, mentre l'ordinanza di custodia è stata disposta dal Gip Sandro Pecorella.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spaccio nella Bassa: arresti e perquisizioni, sequestro per 28 kg di droga e 250mila Euro

BolognaToday è in caricamento