rotate-mobile
Cronaca

San Lazzaro, Conti: "Tribunale ha accolto esproprio, scuola salva"

Si tratta delle scuole primarie Don Trombelli di via Fondé

"Avevo promesso ai nostri cittadini che avremmo salvato le scuole Don Trombelli. Ce l'abbiamo fatta". Questo l'annuncio di Isabella Conti, sindaca di San Lazzaro, in merito a una vicenda che riguarda una delle storiche scuole primarie del comune alle porte di Bologna.

"La proprietà dell'edificio- racconta ricostruendo Conti- aveva comunicato di non avere più intenzione di concederlo in uso al Comune e avremmo dovuto quindi riconsegnarlo. La proprietà infatti intendeva venderlo al libero mercato permettendo così la sua demolizione e realizzazione di residenza di lusso".

Per Conti, "il prezzo chiesto alla nostra comunità era inarrivabile. Abbiamo quindi deciso di utilizzare tutti i poteri possibili in mano al Comune e abbiamo avviato un esproprio, per fare rimanere la scuola, così amata e identitaria per i nostri bambini". L'esproprio è poi stato impugnato in Tribunale, "ma finalmente è arrivata la sentenza", comunica Conti: "L'esproprio è legittimo, la scuola è nostra e ora cominciamo a riqualificarla. Continuiamo a lottare, sempre nell'interesse dei cittadini".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

San Lazzaro, Conti: "Tribunale ha accolto esproprio, scuola salva"

BolognaToday è in caricamento