menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Anziani maltrattati in casa famiglia, chiesto il processo per il gestore

Per la Procura la formula del giudizio immediato, che riguarda solo alcuni fatti contestati

Schiaffi, strattoni, costrizioni a letto e somministrazione di farmaci per 'tenere buoni' gli anziani ospiti. Sono le contestazioni per le quali la Procura di Bologna, nella persona del pm Augusto Borghini, ha chiesto il giudizio immediato nei confronti del gestore di una casa-famiglia a San Lazzaro, balzata agli onori delle cronache a fine maggio scorso, quando un blitz dell'Arma fece emergere il quadro contestato. A riportare la notizia è l'agenzia Ansa.

"Casa degli orrori", anziani ricollocati tra Pianoro e Bologna

L'uomo, ex infermiere 66enne, da allora in carcere, è indagato con altri sette soggetti, a vario titolo accusati di maltrattamenti, sequestro di persona e lesioni. Sul fronte amministrativo della vicenda, si procederà per via ordinaria. Il legale del 66enne, Saverio Lupo ha annunciato di voler chiedere il patteggiamento, o in alternativo il giudizio abbreviato senza condizioni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Casalecchio: aperto il nuovo ristorante McDonald’s 

Salute

Più sedentari causa smartworking e Dad. La personal trainer "L'esercizio fisico è un 'farmaco', può previene malattie croniche"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento