Giovedì, 24 Giugno 2021
Cronaca

Sei telecamere sorvegliano San Luca: alla consolle Suor Rosaria, pizzicato ladro di offerte

Sei telecamere videosorvegliano il Santuario e hanno dato i primi frutti riprendendo un ladro di offerte. Se ne occupa Suor Rosaria, messicana che ha studiato informatica. Presto anche sulla Torre Asinelli

Anche la Basilica di San Luca ha le sue telecamere di videosorveglianza: sono sei, cinque all'interno della chiesa e una sul piazzale esterno, registrano tutti i passaggi di fedeli e turisti, ma anche di malintenzionati.

Forse gli occhi elettronici non sono stati notati poichè la Soprintendenza ha preteso che fossero molto discreti: il sistema è stato offerto da una fondazione milanese, Enzo Hruby, che già in altre città d'Italia ha finanziato la sorveglianza di edifici di culto e monumenti, presto infatti partirà un progetto per sorvegliare anche la torre Asinelli. Come riferito dall'Agenzia Dire, la spesa per sorvegliare il santuario ammonta a circa 25.000 euro e, appena quattro giorni dopo l'installazione, ha già pizzicato il primo ladro che in chiesa tentava di recuperare il bottino, dopo che in precedenza aveva sistemato lo scotch nelle cassette per le offerte. Le immagini dell'uomo sono state visionate e sono a disposizione della Polizia.

Alla consolle, suor Rosaria, collaboratrice di don Testi, il rettore: religiosa messicana con alle spalle studi informatici. Le immagini delle  telecamere, oltre che nella 'controll room' che si trova nelle stanze interne, sono visionabili anche sul pc e la suora si occupa di visionarle e controllare.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sei telecamere sorvegliano San Luca: alla consolle Suor Rosaria, pizzicato ladro di offerte

BolognaToday è in caricamento