Cronaca Zona Universitaria / Via Zamboni

La Polizia festeggia il Santo Patrono, il Questore: 'Noi combattenti come San Michele'

Ciitadini, autorità e agenti si sono riuniti oggi nella chiesa di Via Zamboni per celebrare il protettore della Polizia di Stato, San Michele Arcangelo. Il Questore Stingone: 'Momento difficile, sentiamo la vicinanza della gente, ma dobbiamo sforzarci perchè non siamo infallibili'

Dal Ministro dell'Ambiente Gianluca Galletti, all'ex titolare della Difesa Arturo Parisi, autorità e politici, presidenti di quartiere, alti funzionari della Guardia di Finanza, Carabinieri ed Esercito, hanno partecipato insieme agli agenti della Polizia di Stato di Bologna alla celebrazione del santo patrono San Michele Arcangelo.

La Messa, nella Chiesa di San Giacomo Maggiore, è stata officiata dal Provicario Mons. Gabriele Cavina che dal pulpito ha incoraggiato gli agenti a continuare il loro servizio di lotta al crimine.

"Sentiamo a pelle il supporto della gente - ha detto il Questore di Bologna Vincenzo Stingone nel discorso finale - non è un fatto formale, per noi è ossigeno. Un giorno non è mai come un altro, con preoccupazione e impegni nuovi". Ringraziando tutti gli agenti ha specificato che: "Ci sarà sempre qualcuno che punterà il dito, ma anche noi dobbiamo stare attenti, dobbiamo essere uniti e solidali".

"Oggi è un momento di raccoglimento e ricordiamo anche i caduti, il patrono è stato scelto nel 1349, San Michele Arcangelo era un combattente in questa perenne lotta tra il bene e il male - ha dichiarato il Questore ai cronisti - sono momenti complicati e noi dobbiamo sforzarci di fare la cosa giusta con umiltà, con la consapevolezza che non siamo infallibili e non abbiamo la verità in tasca". Alla domanda sugli ultimi sgomberi Stingone ha sottolineato: "Quando i problemi, diventano problemi di polizia non è mai cosa buona, i disagi sono a monte", e sulla carenza di risorse "le difficoltà ci sono non solo per la polizia, ma dobbiamo comunque fare del nostro meglio, cittadini e istituzioni devono rimanere uniti" (GUARDA IL VIDEO)

Anche quest’anno, la commemorazione è stata verrà arricchita dell’iniziativa del “family day”, ovvero la possibilità per i famigliari  dei poliziotti di visitare i luoghi di lavoro e visionare  gli “strumenti operativi” di cui dispone la Polizia di Stato.

.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Polizia festeggia il Santo Patrono, il Questore: 'Noi combattenti come San Michele'

BolognaToday è in caricamento