menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

San Michele in Bosco, balaustra in pezzi da 10 mesi, Scarano (Ln): 'Ior si muova'

La consigliera leghista chiede al Comune di sollecitare l'ospedale Rizzoli perché si ripristini il punto panoramico, danneggiato in febbraio dalla manovra di un'auto

Il Comune di Bologna "solleciti l'Istituto ortopedico Rizzoli ad avviare gli interventi per riparare la balaustra di San Michele in Bosco", danneggiata lo scorso febbraio da un'auto che era stata parcheggiata senza tirare il freno a mano.

A chiedere l'intervento dell'amministrazione, visto che tra l'altro "la Soprintendenza ha già dato il placet per i lavori" e la famiglia del responsabile del danneggiamento "ha già risarcito i danni", è la consigliera della Lega Nord, Francesca Scarano, secondo cui "vedere la struttura ancora circondata da un'impalcatura è uno spettacolo indecoroso, anche perché l'area è attraversata da molti turisti".

La richiesta di Scarano è contenuta in un odg presentato ieri pomeriggio in commissione a Palazzo D'Accursio, documento che l'esponente leghista ricorda di "aver presentato anche in sede di Bilancio", con l'auspicio che l'assessore Matteo Lepore possa intervenire e sollecitare il Rizzoli". I lavori, conclude Scarano, vanno fatti al più presto soprattutto perché la balaustra "è l'unica terrazza che abbiamo sulla città ed è una meta turistica, e vedere quello scempio è sconfortante". (DIRE)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento