Lunedì, 15 Luglio 2024
Cronaca

San Petronio: ultima festa. La Manovra "scippa" la giornata del Santo Patrono

Il 4 ottobre non sarà più rosso sul calendario. Polemiche dai cittadini, dalla Curia e Cisl che si appella a Fini per ripristinare la festa patronale, "simbolo di appartenenza alla comunità"

Il 4 ottobre, festa di San Petronio, patrono di Bologna, non sarà più rosso sul calendario. La ricorrenza, dal prossimo anno, sarà celebrata - non più nella giornata in cui realmente cade - ma la domenica successiva. E' quanto stabilito con la neoapprovata Manovra finanziaria varata dal Governo.

Non sono tardate le polemiche a riguardo. I cittadini lamentano: "Ci vogliono togliere anche questo", e c'è chi rincara la dose: "Non festeggiare il nostro Patrono il 4 ottobre sarebbe come festeggiare il compleanno un giorno a casaccio, che senso ha?".

Il sindacato Cisl, a fianco delle proteste dei lavoratori, parla di una decisione che snatura una festività caratterizzante e aggregante per la comunità, ed è già pronto ad attivarsi per "salvare San Petronio".

“La festa di San Petronio - dichiara Alessandro Alberani, segretario generale della Cisl di Bologna - coinvolge tutti i bolognesi che, in quel giorno, riscoprono il senso della loro comunità e le proprie radici. La scelta del Governo di toglierla è priva di senso e non incide sui risparmi anzi rischia di essere controproducente per l’economia complessiva della città. Togliendo la festa, inoltre, si va ad intaccare il sentimento civile e religioso dei bolognesi”.

INTERPELLATO FINI. Nei prossimi giorni - avverte il segretario - la Cisl si attiverà con una lettera al Presidente della Camera Gianfranco Fini, sottoposta alle forze sociali bolognesi e ad alcune personalità del mondo civile e religioso, per chiedere che questa normativa venga rivista.

RIPRISTINO FESTA PATRONALE. “E’nostra intenzione – conclude Alberani- chiedere ai parlamentari bolognesi di presentare una legge per ripristinare la festa patronale. Crediamo, infatti, che chi sia stato eletto nella nostra circoscrizione, quindi legato alle nostre radici, non si sottrarrà a questo impegno”.

La Cisl ricorda , inoltre, che "da più parti sono arrivate sollecitazioni in questa direzione, tra gli altri,  il sindaco di Bologna e la Curia per bocca del suo Vicario generale mons. Giovanni Silvagni".

Domani ultima festa il 4 ottobre: fitto calendario di eventi

In Evidenza

Potrebbe interessarti

San Petronio: ultima festa. La Manovra "scippa" la giornata del Santo Patrono
BolognaToday è in caricamento