Cronaca Piazza Maggiore

In preda al delirio religioso in San Petronio: 'Sono il messaggero del Signore'

Ha creato parecchio scompiglio, inveendo contro i presenti che, a suo giudizio, vestivano in modo poco consono. Bloccato dai Carabinieri

Si è unito a visitatori e turisti, è entrato in San Petronio, ha iniziato a proferire frasi sconnesse e a dare segni di squilibrio.

Ieri sera alle 19, un cittadino albanese 31enne, che si definiva "messaggero del Signore" ha creato parecchio scompiglio nella basilica, urlando parole nella sua lingua e inveendo contro i presenti con i telefoni in mano e che, a suo giudizio, vestivano in modo poco consono.

Sono intervenuti immediatamente i Carabinieri della Stazione Bologna Indipendenza, che si trovavano a poca distanza e che lo hanno bloccato e accompagnato all’esterno. Sul posto è giunta in ausilio una pattuglia del Nucleo Radiomobile Carabinieri che, dopo il trasferimento del 31enne presso gli uffici di via Galliera, ha avviato le attività di identificazione.

E' stato appurato che l'uomo è affetto da disturbi mentali. Al termine delle verifiche, su disposizione della Procura della Repubblica di Bologna, è stato rimesso in libertà e affidato alle cure dei sanitari. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In preda al delirio religioso in San Petronio: 'Sono il messaggero del Signore'

BolognaToday è in caricamento