Cronaca San Pietro in Casale

San Pietro in Casale: ultracentenario ferisce la moglie, poi infila il cacciavite nella presa

A chiamare il 118 la badante. Indagano i Carabinieri. Voleva togliersi la vita, ma è scattato il salvavita

Foto archivio

Sono stati entrambi ricoverati all'ospedale Maggiore due anziani coniugi, di 101 anni e 96 anni, di San Pietro in Casale. Come riferisce Il Resto del Carlino, l'uomo ha ferito a un braccio con un coltello la moglie, probabilmente nel tentativo di tagliarle le vene, poi ha cercato di togliersi la vita infilando un cacciavite in una presa di corrente. La moglie ha riportato ferite di lieve entità, mentre il marito non è riuscito nell'intento ed è rimasto illeso, anche grazie al salvavita dell’impianto che, scattando, ha tolto l'energia elettrica.

E' accaduto nel pomeriggio di ieri, 18 giugno, ed è quanto emerge dalle prime ricostruzioni dei Carabinieri di San Giovanni in Persiceto, intervenuti nell'abitazione della coppia. A chiamare il 118 la badante che, entrando in casa, si è subito resa conto della situazione, poi sono arrivati anche i due figli della coppia. 

Da quanto si apprende, l’ultracentenario non aveva mai dato particolari segni di squilibrio. 

(Foto archivio)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

San Pietro in Casale: ultracentenario ferisce la moglie, poi infila il cacciavite nella presa

BolognaToday è in caricamento