Cronaca

San Pietro in Casale, si accende una sigaretta e l'auto va a fuoco: conducente ustionata

La donna è stata soccorsa da alcuni passanti che hanno chiamato il 118: è stata trasportata d’urgenza al Maggiore per le ustioni di 1° e 2° grado al viso e alle mani

Una 56enne di Loiano è rimasta gravemente ferita al volto a causa di un’esplosione della sua BMW berlina. Dalla ricostruzione dei fatti, è emerso che la fiammata sarebbe attribuibile a una perdita di metano entrata in contatto con la fiamma di una sigaretta che la donna si era accesa dopo essersi seduta sul sedile di guida.

E' accaduto in un parcheggio situato tra via Pescerelli e via Asia e sono intervenuti i Carabinieri della Stazione di San Pietro in Casale che stanno valutando le cause che hanno determinato la perdita di gas, tanto da saturare l’abitacolo del veicolo.

La bombola del gas era stata sottoposta a revisione il giorno precedente. La donna è stata soccorsa da alcuni passanti che hanno chiamato il 118: è stata trasportata d’urgenza al Pronto Soccorso dell’Ospedale Maggiore di Bologna, ove si trova ricoverata per le ustioni di 1° e 2° grado al viso e alle mani.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

San Pietro in Casale, si accende una sigaretta e l'auto va a fuoco: conducente ustionata

BolognaToday è in caricamento