San Pietro in Casale, rapina con pistola al Discount: preso il presunto autore

Un uomo, con il volto travisato, aveva minacciato la cassiera ed arraffato l'incasso, poi permesso nella fuga. Dopo lunghe indagini, eseguita un’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di un 44enne

Per la tentata rapina a mano armata ai danni del supermercato “D Più Discount” in via Galliera Nord a San Pietro in Casale, ieri i Carabinieri hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di un 44enne di origini napoletane, ritenuto responsabile del fatto. Il colpo era stato tentato nella mattina dell’11 settembre scorso.

Un uomo, travisato con un cappellino da baseball, occhiali da sole e foulard sulla bocca, era entrato nel supermercato e dopo avere minacciato la cassiera con una pistola, si era impossessato di 470 euro dandosi velocemente alla fuga. Immediatamente, il responsabile del supermercato, un dipendente dello stesso e un automobilista che aveva assistito alla scena, si erano lanciati nell’inseguimento del rapinatore che, vistosi braccato, aveva lasciato cadere la refurtiva. Era posi fuggito, scavalcando i cancelli di alcune ditte e cadendo più volte a terra. Gli inquirenti si erano recati sul posto per un sopralluogo e oltre al denaro, aveva recuperato anche la pistola, risultata essere finta, che il soggetto aveva utilizzato per intimorire la cassiera.

Ricostruendo quanto accaduto e in base alle testimonianze raccolte, ha cominciato a farsi strada l’ipotesi che l'autore potesse essere proprio il 44enne, residente nelle vicinanze ed è sottoposto alla misura cautelare dell’obbligo di dimora per un'altra rapina perpetrata due anni fa ad Altedo di Malalbergo. Una pattuglia dell’Arma si è così recata a casa dell’uomo per avere ulteriori chiarimenti e lui, nonostante la presenza di abrasioni ancora sanguinanti alle gambe e alle mani (che confermerebbero le cadute avvenute durante la fuga), non sarebbe stato in grado di dare spiegazioni plausibili.

Il provvedimento cautelare è stato eseguito ieri mattina e il 44enne è stato tratto tradotto in carcere a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Grave lutto per Cesare Cremonini: morto il papà Giovanni

  • Lutto all'Alma Mater: morto a 94 anni Alfonso Traina, professore emerito, filologo e latinista

  • Funerale Giovanni Cremonini, in centinaia per l'ultimo saluto al babbo di Cesare

  • Piazzola sospesa per due giorni, gli ambulanti protestano

  • Esce di casa e non torna, trovato di notte nel fiume

  • Medicina: si ubriaca, picchia tutti e danneggia il bar

Torna su
BolognaToday è in caricamento