rotate-mobile
Lunedì, 17 Giugno 2024

San Ruffillo, il Savena fa paura. Prima le rassicurazioni, poi si decide per l'evacuazione | VIDEO

Già da alcune ore il torrente ha superato la soglia di allarme e il Comune evacua preventivamente alcune case ai piani bassi della zona

Continua a preoccupare la situazione metereologica di tutta la regione Emilia-Romagna, da giorni colpita da una forte ondata di piogge. Dalla zona di San Ruffillo arrivano immagini spaventose di un torrente Savena colmo di acqua. Come chiarito dalla vicepresidente regionale e assessora all'Ambiente Irene Priolo, il fiume da alcune ore ha superato la soglia di allarme. Al momento però, sempre secondo Priolo, la situazione del Savena non è così preoccupante come sembra, anche se i video diffusi sui social network restituiscono uno scenario preoccupante. Sul posto, nel pomeriggio, anche un sopralluogo del sindaco Matteo Lepore

Evacuate alcune abitazioni

Contrariamente a quanto indicato dall'assessora Priolo, il Comune di Bologna ha deciso di evacuare alcune abitazioni ai piani bassi in zona San Ruffillo: "Destano particolare preoccupazione i livelli del Savena - scrive il Comune in una nota -, già sopra la soglia d’allarme e a rischio di esondazione. A tutela della pubblica incolumità il Comune ha emanato un’ordinanza di evacuazione dei seminterrati e piani terra degli edifici posti nelle seguenti strade:

  • tutta via Bosi
  • tutta via Pietro da Anzola
  • via Toscana ai civici 157, 159, 161, da 175 al 181 e 209, 211 e 213

È obbligatorio evacuare i piani interrati e piani terra delle abitazioni recandosi ai piani superiori. Nel caso in cui ciò non sia possibile e qualora non ci siano alternative praticabili per poter pernottare in luogo sicuro, sarà possibile telefonare alla centrale operativa della Polizia Locale (051 266626) per essere indirizzati alle strutture di accoglienza appositamente individuate dal Comune. In caso di persone non autosufficienti o impossibilitate ad evacuare autonomamente i locali, occorrerà segnalarlo alla stessa Polizia Locale, che attiverà i servizi necessari per effettuare gli spostamenti in piena sicurezza".

Inoltre, nella stessa ordinanza, il Comune ha sospeso "le autorizzazioni allo svolgimento di diverse iniziative all’aperto e nei parchi: Le Serre D'Estate ai Giardini Margherita; Porta Pratello in via Pietralata, il Luna Park Primaverile al Parco Nord, Montagnola Republik e Frida nel parco al Parco della Montagnola".

Cosa fare in caso di forti temporali, alluvioni o frane

Video popolari

BolognaToday è in caricamento