Sanità privata, scatta lo sciopero, i sindacati: "Eroi anti-covid? Lo stipendio rimane di serie B"

A Bologna circa 3mila i lavoratori coinvolti nel settore privato. Cgil: "Disatteso il preaccordo con le organizzazioni datoriali"

Uno sciopero nazionale mercoledì 16 settembre per "per il rispetto dei lavoratori che hanno stipendi e diritti fermi a 14 anni fa" e perché, dopo l'emergenza covid "oggi sono nuovamente considerati di serie B". 

A protestare sono i sindacati del lavoratori della sanità privata che si danno appuntamento davanti la sede di Confindustria a Bologna per un presidio. Motivo dell'agitazione il mancato rinovo del contratto di settore, ma in particolare  "il mancato rispetto da parte dei rappresentanti della case di cura private della preintesa che loro stessi avevano sottoscritto con le organizzazioni sindacali il 10 Giugno scorso".

Al presidio saranno presenti tutte le sigle sindacali per conto dei circa 3000 operatori del settore, e opseranti tra le altre anche in alcune note strutture di cura come Villa Erbosa, Villa Laura, Nigrisoli, Villa Regina, Villa Chiara, Villa Bellombra, Santa Viola, Villalba e altri istituti della regione.

"La preintesa" cita un comunicato della Cgil "prevedeva il rinnovo del Ccnl equiparando le condizioni economiche dei lavoratori della sanità privata ai loro colleghi della sanità pubbica".

Il ragionamento ei sindacati è questo: "Lavoratrici e lavoratori che fino a pochi mesi fa erano considerati eroi a cui dedicare commuoventi applausi oggi sono nuovamente considerati di serie B. Lavoratori utili solo per fare profitti, gli ingenti profitti che hanno ottenuto in questi anni le strutture private".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per questo Fp Cgil assieme a Cisl e Uil "si troveranno con le tante lavoratrici e i tanti lavoratori della Sanità Privata in Sciopero, con un presidio di protesta regionale davanti a Confindustria in via San Domenico 4".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, tre ragazzi positivi nei licei di Bologna: controlli su 90 tra studenti e professori

  • Liceo Galvani, lutto al rientro a scuola: è morto il prof Stefano Tampellini

  • Soccorsi all'alba in via Emilia Levante: nulla da fare per un ragazzo di 20 anni

  • Lo storico bassista di Vasco Rossi, Claudio Golinelli detto "il Gallo" ha subito un trapianto al fegato

  • Coronavirus nel bolognese, un caso a Longara di Calderara di Reno: "34 ragazzi in isolamento"

  • Aggressione in casa: tenta violenza sessuale, lei scappa in strada

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BolognaToday è in caricamento