rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Cronaca Centro Storico / Piazza Aldrovandi

Caos al Sant'Orsola: un paziente evade, l'altro minaccia i vigilantes con le forbici

Domenica mattina e questa notte sono intervenuti Carabinieri e Polizia

Caos al Policlinico Sant'Orsola, dove domenica mattina e questa notte sono intervenuti Carabinieri e Polizia. 

Ieri mattina, poco prima delle 8, su richiesta di un poliziotto in servizio presso il seggio elettorale all'interno dell'ospedale, a sua volta allertato dalle vigilanza privata, è stata inviata la volante.

Un uomo, cittadino tunisino di 31 anni, armato di forbici, stava minacciando le guardie giurate, le quali, durante i controlli dei padiglioni, lo avevano notato nei pressi dell'ingresso principale con un lenzuolo dell'ospedale. Si erano avvicinati ed erano stati minacciati. Gli agenti hanno appurato che il 31enne era stato dimesso e quindi gli era stato chiesto di restituire il lenzuolo, ma per tutta risposta aveva estratto. I poliziotti lo hanno accompagnato in ufficio e denunciato per minacce aggravate e possesso di armi o di oggetti atti ad offendere.

Questa notte, un 29enne tossicodipendente, gravato da obbligo giudiziario in ospedale, è evaso. L'uomo, gravato da precedenti in materia di stupefacenti, ha fatto perdere le sue tracce alle 20 di domenica 3 ottobre. Allertati i Carabinieri, la ricerca è iniziata dalla zona universitaria, dove avrebbe potuto cercare lo stupefacente. Infatti +è è stato rintracciato in Piazza Aldrovandi. Dopo aver trascorso la notte in camera di sicurezza, il 29enne sarà processato per direttissima. 

Foto archivio 

Minacce con un sanpietrino all'ufficio immigrazione: sfilza di denunce per 28enne

Cocaina, droga sottovalutata. Prova ne è ciò che accade al pronto soccorso del Sant'Orsola | VIDEO

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caos al Sant'Orsola: un paziente evade, l'altro minaccia i vigilantes con le forbici

BolognaToday è in caricamento