menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Frame video FB 6000 sardine

Frame video FB 6000 sardine

Le Sardine nella sede del PD scatenano i social: "Ma gli spostamenti non erano vietati?"

In tanti si chiedono come gli attivisti, arrivati non solo da Bologna, abbiano giustificato la trasferta, nonostante il Dpcm e la "zona rossa"

"Io non posso neanche andare al parco e voi potete andare a Roma?" E ancora: "Io pensavo che le leggi fossero uguali per tutti, ma non è così". Sono solo alcuni commenti, tra le centinaia, postati sulla pagina Facebook delle "Sardine" che ieri, come annunciato, sono arrivate nella sede romana del Partito Democratico, dopo le dimissioni del segretario Nicola Zinagaretti. 

Tra chi li incita e chi li critica, in tanti si chiedono come gli attivisti, arrivati non solo da Bologna, abbiano giustificato la trasferta, nonostante il Dpcm e la "zona rossa" la vieti, se non per le ormai note "comprovate esigenze lavorative o situazioni di necessità ovvero per motivi di salute". 

Venerdì, sui social, il movimento aveva scritto: "Non ci andremo come sardine, ma come semplici cittadine, attivisti, militanti di altri partiti, lavoratrici, disoccupati, antifasciste, femministe, pensionati e disillusi". Ovviamente, l'arrivo degli attivisti, ha attirato fotografi, telecamere e giornalisti, ed è stato trasmesso in diretta. 

Ma una circolare del Viminale inviata ai prefetti consente lo spostamento tra regioni per raggiungere le manifestazioni che si svolgono in un'unica città. 

Sulla faccenda è intervenuto anche il deputato di Fratelli d'Italia, Galeazzo Bignami: "Mentre gli italiani sono chiusi in casa, le aziende chiudono, i ristoratori costretti ad abbassare le saracinesche, le attività di palestre e piscine sospese, dobbiamo assistere alla pagliacciata delle sardine accampate nella sede del Pd con tende, sacchi a pelo e borse frigo. Il tutto ampiamente documentato con foto, video e dichiarazioni alla stampa - ha scritto in una nota - Ci piacerebbe sapere dal ministro dell’Interno Lamorgese se il Pd e le Sardine godono di leggi speciali e se a loro sia consentito violare il divieto di spostamento tra le Regioni mentre a tutti gli altri italiani è negata la possibilità di farlo. Perché non ci risulta che le Sardine siano venute a Roma per comprovate esigenze lavorative, situazioni di necessità o motivi di salute".

Dimissioni Zingaretti, le Sardine: "Oggi al Nazareno come semplici cittadini"

Bologna in zona rossa dal 4 marzo: ecco le nuove regole

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Lo sapevi che .... anche Bologna aveva un porto?

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento