Giovedì, 24 Giugno 2021
Cronaca

S. Giovanni in Persiceto: sassi dal cavalcavia su auto con bimba a bordo, nessun ferito

Aperta inchiesta per il terzo episodio in un mese: in macchina una coppia e una bambina di tre anni, la pietra si è conficcata nel parabrezza, senza sfondarlo. Il Procuratore lancia un appello

La Procura di Bologna ha aperto un'inchiesta contro ignoti per tentato omicidio e danneggiamento: come in passato, ancora lancio di sassi da un cavalcavia.

E' accaduto a San Giovanni in Persiceto: lunedì sera - aveva ricostruito il Resto del Carlino - un cubetto di porfido gettato dal ponte aveva colpito una macchina con a bordo una coppia e una bambina di tre anni. La pietra si era conficcata nel parabrezza di una Golf, senza sfondarlo e senza ferire quindi i passeggeri che però hanno avvertito il 118 e i carabinieri.

RICOSTRUZIONE. La vettura procedeva ad andatura moderata in direzione del centro di San Giovanni: gli investigatori ritengono che se la velocità fosse stata più sostenuta ci sarebbero state conseguenze ben più gravi, perché il sasso avrebbe colpito l'auto come un proiettile. L'ipotesi di tentato omicidio si regge appunto sul dolo eventuale, cioé sul fatto che chiunque ha gettato il sasso ha accettato il pericolo che l'automobilista perdesse il controllo, ma anche che il vetro venisse sfondato.

IL TERZO EPISODIO IN UN MESE. Secondo quanto si apprende, è il terzo episodio nel giro di un mese, dallo stesso ponte, un cavalcavia pedonale e ferroviario. Dopo quello di lunedì scorso, senza conseguenze i due precedenti, il Comune provvederà ad installare una telecamera. "Siamo in presenza di un fatto di un'inaudita gravità, oltre che di incredibile stupidità. Per cui, chiunque ha visto, per favore, si faccia vivo coi carabinieri", è l'appello lanciato dal procuratore aggiunto e portavoce della Procura Valter Giovannini.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

S. Giovanni in Persiceto: sassi dal cavalcavia su auto con bimba a bordo, nessun ferito

BolognaToday è in caricamento