Cronaca

Sasso Marconi: riaperto il transito sotto il Ponte da Vinci

La Città metropolitana ha terminato i lavori di installazione delle reti di contenimento per prevenire i rischi legati all'eventuale distacco di calcinacci

La Città metropolitana ha terminato i lavori di installazione delle reti di contenimento per prevenire i rischi legati all'eventuale distacco di calcinacci dalle strutture di sostegno del ponte "Leonardo Da Vinci", quindi, da oggi, 21 maggio, è nuovamente consentito il transito sul percorso situato al di sotto del ponte, precedentemente vietao il 1° aprile 2021.

Lo stabilisce l'Ordinanza - n. 10 del 21/05/2021 - firmata dal sindaco di Sasso Marconi, Roberto Parmeggiani, che autorizza dunque pedoni, ciclisti e veicoli a transitare lungo il percorso ciclo/pedonale (che collega il capoluogo e la frazione di Fontana) e nel tratto carrabile di accesso al civico 555/2 di via Porrettana.

Leggi l'ORDINANZA

Il ponte è stato chiuso a causa "dell’ulteriore aggravamento delle lesioni rilevate durante le prime fasi dei lavori,  incluso quello di pedoni e mezzi di soccorso, con decorrenza immediata fino al ripristino delle condizioni di sicurezza". 

I lavori erano iniziati il 10 febbraio con termine il 13 marzo, dopo un periodo di chiusura parziale della circolazione, lo stop totale al traffico a partire dal 10 febbraio si era reso necessario a causa di un forte peggioramento delle condizioni della pila 15 del ponte sulla quale si stava lavorando con un intervento di ripristino e consolidamento.
Durante l'esecuzione dei lavori che erano in corso da alcuni giorni erano state riscontrate ampie lesioni sulla carreggiata superiore, nonché il degrado dei calcestruzzi con scopertura delle armature metalliche. 

Tempi lunghi per la fine lavori 

Serviranno almeno tre anni per sistemare il ponte Da Vinci, chiuso da febbraio per le precarie condizioni e l'ammaloramento. 

La conferma è arrivata da Andrea Corsini, assessore regionale alle infrastrutture. Dall'8 aprile scorso, ha spiegato Corsini, "il ponte è passato sotto la competenza di Anas, ma prima deve essere chiuso il cantiere della Città metropolitana di Bologna per il consolidamento della pila numero 15".

"Tempi inaccettabili", per Marco Gualandi, presidente Cna dell'area Appennino bolognese. "Già il traffico verso la Toscana e' limitato dalla frana di Pavana- sottolinea- ci aspettavamo interventi sulla Porrettana e invece è arrivata questa sorpresa". Le imprese della montagna esprimono dunque "grandissima preoccupazione" e chiedono "subito soluzioni alternative e azioni per sostenere le aziende in gravi difficoltà".

Chiusura ponte Da Vinci a Sasso Marconi, i sindaci: "Stabilità sempre più fragile, disagi cittadini e imprese"

Sicurezza, lavori sul Ponte Da Vinci di Sasso Marconi: rischio per il possibile distacco di calcinacci

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sasso Marconi: riaperto il transito sotto il Ponte da Vinci

BolognaToday è in caricamento