rotate-mobile
Sabato, 15 Giugno 2024
Cronaca Savena / Via Lombardia, 36

Quartiere Savena, inaugurata la nuova scuola media intitolata a Rita Levi Montalcini

Il taglio del nastro sancisce la fine dei travagliati lavori di costruzione iniziati nel 2016. Alla cerimonia presente la cugina della ricercatrice Premio Nobel

È stata inaugurata in presenza della cugina, Piera Levi-Montalcini, la scuola secondaria intitolata a Rita Levi-Montalcini, ricercatrice insignita del premio Nobel per la Medicina nel 1986. La struttura sorge in via Lombardia 36, nel quartiere Savena: prevede 3 sezioni per ogni ciclo, per un totale di 9 aule dedicate alla didattica frontale, distribuite su due piani da 680 metri quadrati ciascuno. La capienza è di circa 25 studenti per classe, quindi totale di 225 alunni, più personale docente e collaboratori pari a una presenza contemporanea massima di 260 persone. Sono state realizzate anche 4 aule per le attività speciali e/o laboratoriali e due sale polivalenti da più di 100 mq circa ciascuna.

La palestra intitolata a Zanetti

La struttura è dotata anche di una palestra, intitolata invece a Nerio Zanetti, allenatore di pallavolo e maestro di sport. Alla cerimonia, insieme al sindaco Matteo Lepore e ai rappresentanti delle istituzioni, erano presenti la moglie Marinella Vaccari e della figlia Cristina Zanetti. La palestra è dotata di un ingresso indipendente verso via Lombardia, in modo da renderla utilizzabile da associazioni o altre utenze indipendentemente dagli orari di apertura della scuola.

L'inaugurazione della scuola "Rita Levi Montalcini"

Una costruzione travagliata

Per realizzare l'intervento è stato utilizzato un finanziamento di 3 milioni 700 mila euro, di cui 3 milioni di euro finanziati dal mutuo BEI, Banca Europea degli investimenti. Il taglio del nastro sancisce la fine dei travagliati lavori di costruzione, che erano iniziati nell’ottobre del 2016 e poi interrotti nell’agosto 2017, lasciando il manufatto al grezzo e senza alcuna protezione anche temporanea per risoluzione in danno di contratto. Per completare la realizzazione, è stato reso necessario demolire e smaltire la maggior parte delle opere edili già costruire e adeguare e completare la struttura e tutti gli impianti sia meccanici che elettrici, con particolare attenzione verso l’adeguamento energetico: la scuola infatti è munita di un impianto fotovoltaico della potenza di 30 kW e un impianto solare termico. Nelle aule e nella palestra è in funzione un impianto di ventilazione meccanica a tutta aria esterna con sistemi di recupero del calore.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Quartiere Savena, inaugurata la nuova scuola media intitolata a Rita Levi Montalcini

BolognaToday è in caricamento