menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Prima chiede aiuto, poi gli ruba pistola: 59enne in manette

L'episodio a Savigno. Denuciato anche il possessore dell'arma

Prima la richiesta di un aiuto economico, poi il furto della pistola. Disavventura per un 83enne di Savigno, alta Valsamoggia, che ha chiesto aiuto ai Carabinieri per recuperare l'arma, sparita da casa sua. A riportare la vicenda è Modenatoday: i militari di Castelfranco Emilia hanno rintracciato l'autrice del furto, una 59enne residente nel piccolo comune del modenese.

E' stata la vittima stessa a fornire ai militari l'indicazione utile per rintracciare il ladro, dal momento che l'uomo aveva compreso che ad impossessarsi dell'arma era stata una sua conoscente, che in mattinata era passata a trovarlo. Dopo sembre una richiesta di denaro o di aiuto economico, la donna avrebbe approfittato di un momento di distrazione del signore per prendere l'arma che l'anziano deteneva legalmente, una Beretta calibro 7,65 completa di 29 munizioni. Non si conoscono però le reali finalità del gesto.

La 59enne è stata quindi tratta in arresto, come prevede la legge in materia di detenzione abusiva di armi, e anche denunciata per il furto aggravato. Anche l'anziano è finito tuttavia nei guai per non aver messo in sicurezza l'arma nella sua abitazione ed è stato denunciato a piede libero per omessa custodia.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Casalecchio: aperto il nuovo ristorante McDonald’s 

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento