Scaricato dall'auto, morto in strada: è giallo

A chiamare i soccorsi un testimone oculare. La procura di Ferrara apre un fascicolo

Sarebbe stato scaricato da un'auto, per poi morire in strada. Mistero sulle circostanze della morte di un uomo, non identificato, di presunte origini europee, sui 45-50 anni, trovato esanime ieri sera tardi dalla polizia a Ferrara, in corso Primo maggio. La polizia estense sta facendo accertamenti: a chiamare i soccorsi sarebbe stato un testimone oculare.

In base alle sue dichiarazioni sembra che l'uomo fosse in auto in compagnia di un altro soggetto, quando a un certo punto sembra si sia sentito male. Dopo qualche tentativo di rianimarlo, lo stesso soggetto alla guida del mezzo avrebbe buttato fuori il deceduto dal veicolo per poi allontanarsi subito dopo. A nulla sono valsi i tentativi di rianimare il 50enne, che è poi spirato.

In base a un primo esame medico il deceduto, trovato in tuta e senza documenti, non presenta segni sul corpo riconducibili a morte violenta. Il medico legale ha avuto disposizione per effettuare l'autopsia. Del pari si sta cercando di risalire alla persona a bordo dell'auto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, neve in arrivo sull'Appennino emiliano

  • Ripetitori e onde dei cellulari, lo studio del Ramazzini: "Tumori rari nelle cellule nervose"

  • Fuga di gas dalle cantine: 16 famiglie evacuate, traffico bloccato

  • Furto a San Lazzaro: "Sono entrati in pieno giorno e hanno fatto un disastro. Sono sconvolta"

  • Camion a fuoco lungo l'A1: due Vigili del Fuoco feriti dopo uno scoppio

  • Guidano un'auto rubata, fanno un incidente e scappano: hanno entrambi solo 14 anni

Torna su
BolognaToday è in caricamento