rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Cronaca

Covid, Bonaccini e Corsini: "Ristori per lo sci e data riapertura"

Appello della Regione Emilia-Romagna: il settore rischia di non risollevarsi più

"Servono ristori immediati anche al comparto sciistico". Così il presidente della Regione Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini, e l'assessore regionale al Turismo, Andrea Corsini, di fronte al fatto che nell'ultimo decreto ristori non sia stato previsto alcun aiuto economico per il comparto sciistico.

"Siamo certi che il Governo interverrà per un settore che conta tantissimi operatori e attività, fermi nel periodo più importante per loro, quello delle festività natalizie", sottolineano Bonaccini e Corsini. "Il sacrificio che viene loro richiesto in nome della protezione della salute delle persone e della collettività, e della più che mai necessaria lotta alla diffusione della pandemia, non è certo questo il momento di abbassare la guardia, non può però ricadere solo sulle loro spalle".

"La nostra richiesta vale ovviamente per tutto il territorio nazionale - proseguono i due amministratori-. Ma stiamo parlando di una filiera che va dalle piste agli impianti di risalita, tantissimi addetti che nel nostro Appennino emiliano-romagnolo rischiano davvero di ritrovarsi nelle condizioni di non potersi risollevare, spesso dopo aver investito, anche per rispettare le regole di sicurezza". 

"Siamo sicuri che il Governo darà una riposta positiva alle più che legittime esigenze del settore. Infine - chiudono ancora Bonaccini e Corsini - chiediamo al Governo stesso di indicare una data certa per la riapertura, con protocolli per la sicurezza da rispettare, compatibilmente con l'andamento epidemiologico e della situazione sanitaria".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid, Bonaccini e Corsini: "Ristori per lo sci e data riapertura"

BolognaToday è in caricamento