menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sanità, medici in sciopero il 1° maggio

Martedì 1 maggio, sciopero nazionale del personale medico, di assistenza, tecnico ed amministrativo, indetto da USI-AIT. Le attività garantite dall’Azienda Usl di Bologna

L’organizzazione sindacale USI-AIT ha proclamato per martedì 1° maggio uno sciopero nazionale dell’area comparto e dirigenza medica e amministrativa, che comprende infermieri, operatori socio sanitari, tecnici sanitari, ostetriche, personale della riabilitazione e amministrativo, medici,veterinari e dirigenti amministrativi.

L’Azienda USL di Bologna assicura i livelli minimi di attività previsti dall’accordo sindacale in caso di sciopero, in linea con le disposizioni normative di riferimento. 

In particolare, oltre all’assistenza di base e alle urgenze, negli Ospedali dell’Azienda Usl di Bologna sono garantite i servizi relativi alle seguenti aree. 

•    Emergenza 118, Centrale Operativa 118, Pronto Soccorso, trasporti sanitari assistiti. 
•    Terapie Intensive, Rianimazione e attività di Emodinamica.
•    Salute Mentale, urgenze psichiatriche nei servizi psichiatrici di diagnosi e cura, Trattamento Sanitario Obbligatorio, REMS.
•    Dialisi, garantiti i trattamenti di emodialisi in tutti i centri Dialisi Ausl. 
•    Ostetricia - Ginecologica e Assistenza Pediatrica (accettazione urgenze ostetrico-ginecologiche, sala travaglio parto, terapia intensiva neonatale, pronto soccorso pediatrico).
•    Blocchi operatori- Endoscopie, garantite le prestazioni collegate alle urgenze – emergenze.
•    Diagnostica per immagini, assicurate indagini diagnostiche che presentano un carattere di urgenza. 
•    LUM, Servizio Trasfusionale, garantite le urgenze.
•    ISNB, assicurata l’assistenza sanitaria di base in tutte le aree di degenza ordinaria, l’attività di urgenza dei laboratori di neuro fisiopatologia. 
•    Neuroradiologia ISNB, assicurati interventi di diagnostica neuro radiologica nelle urgenze non differibili. 
•    Assistenza Domiciliare, controlli terapie. Attività terapeutiche ed urgenze non procrastinabili.
•    Servizi Dipendenze Patologiche (SERT), garantita la continuità assistenziale nella distribuzione di metadone.
•    Sanità Pubblica, garantiti gli interventi e le attività nei casi di urgenza nei servizi di Igiene Pubblica e degli alimenti, Tutela ambienti di lavoro, Servizio Veterinario. 
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento