Cronaca

Sciopero nazionale 29 gennaio: a rischio scuola, aerei, treni e sanità

Non sciopereranno i dipendenti Trenitalia Emilia-Romagna

Per l’intera giornata del 29 gennaio 2021 sono stati proclamati scioperi nazionali dalle Organizzazioni sindacali SI COBAS e SLAI COBAS per il sindacato di classe.

Lo sciopero coinvolge tutto il personale di tutte le categorie del comparto pubblico e privato. A rischio quindi anche i servizi degli enti locali, sportelli comunali e urp. Si ferma anche il personale aeroportuale. 

Relativamente al gruppo Ferrovie dello Stato, non sciopereranno i dipendenti Trenitalia Emilia-Romagna, tuttavia i treni Regionali possono subire cancellazioni, limitazioni e ritardi. Sono garantiti i servizi essenziali nelle fasce orarie di maggiore frequentazione dalle ore 6:00 alle ore 9:00 e dalle ore 18:00 alle ore 21:00. L'agitazione sindacale può comportare modifiche al servizio anche dopo la sua conclusione.

Si ferma anche la scuola, come conferma la nota del Ministero dell'Istruzione.

Riguardo al settore sanitario, a Bologna lo sciopero coinvolge gli operatori dell’area comparto (infermieri, operatori socio sanitari, tecnici sanitari, ostetriche, personale della riabilitazione e amministrativi) e gli operatori della dirigenza medica, sanitaria, tecnica, professionale e amministrativa.

L’azienda assicura i livelli minimi di attività previsti dall’accordo sindacale in caso di sciopero. 

Non solo scuola, il 29 gennaio sciopero anche nella sanità 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sciopero nazionale 29 gennaio: a rischio scuola, aerei, treni e sanità

BolognaToday è in caricamento