Giovedì, 13 Maggio 2021
Cronaca

Lavoro, il 30 marzo sciopero del settore pubblico

Per giovedì prossimo il sindacato Usb ha proclamato una giornata di astensione dal lavoro nel settore pubblico. Previsti disagi nella sanità, nell'educazione, e nei servizi dei Vigili del Fuoco

L’Organizzazione sindacale Usb pubblico impiego ha proclamato per l’intera giornata del 30 marzo uno sciopero generale dei dipendenti pubblici di tutto il comparto, compresi i settori della scuola, vigili del fuoco, e lavoratori precari di qualsiasi tipologia contrattuale.

"Dal 1°aprile l'INAPP ( Istituto Nazionale per l'Analisi delle Politiche Pubbliche - ndr), vigilato dal Ministero del Lavoro -si legge nel comunicato di Usb- potrebbe infatti licenziare i suoi precari storici. Tutti i lavoratori e ricercatori hanno deciso di mobilitarsi per chiedere i fondi necessari per mettere in sicurezza l’INAPP e poter aprire un percorso di stabilizzazione per il personale precario.

Palazzo D'Accursio informa che potrebbero verificarsi rallentamenti e/o disservizi nelle attività dell'Amministrazione comunale. 

Per la sanità lo sciopero è articolato da inizio turno del 30 marzo a fine dell’ultimo turno della stessa giornata.

L’Ausl di Imola ha già fatto sapere che garantirà le urgenze ed i livelli minimi di attività previsti dal contratto in caso di sciopero, come da normativa di riferimento.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lavoro, il 30 marzo sciopero del settore pubblico

BolognaToday è in caricamento