rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Cronaca

Servizi ambientali, sciopero lunedì 8 novembre: raccolta rifiuti a rischio

A fermarsi per il rinnovo del contratto sono le sigle confederali. Chiamato anche un presidio a Granarolo

Sciopero in vista per la giornata di lunedì 8 novembre. A incrociar le braccia saranno gli addetti ai sevizi ambientali del bacino bolognese, nell'ambito di uno sciopero nazionale per il rinnovo del contratto della categoria dei servizi ambientali.

Hera informa da parte sua che potrebbero verificarsi disagi nello svolgimento dei servizi di pulizia, raccolta, svuotamento dei rifiuti, su tutta la giornata. Lo sciopero è chiamato sia dalle sigle confederali Fp Cgil, Fit Cisl, Uil trasporti e Fiadel. Saranno comunque garantite le prestazioni minime, assicurate per legge.

Chiamato anche un presidio provinciale e una assemblea retribuita: il primo a Granarolo in via del Frullo 5 dalle 7 alle 13, la seconda all'auditorium 1 maggio di Crevalcore, chiamata nelle ultime 4 ore di lavoro.

Sul punto i sindacati dichiarano: "Hera ed Iren hanno forte potere contrattuale sul tavolo di trattativa di rinnovo del Ccnl di settore, ma nonostante i grandi profitti, i lauti compensi e dividendi che elargiscono a dirigenti e soci, anziché reinvestire, continuano a voler principalmente risparmiare sul costo del lavoro, in particolare negli appalti.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Servizi ambientali, sciopero lunedì 8 novembre: raccolta rifiuti a rischio

BolognaToday è in caricamento