menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sciopero delle farmacie: il 20 marzo possibili disagi e punti CUP chiusi

L’Azienda Usl invita i cittadini a utilizzare le possibilità offerte dai canali alternativi, a partire dalle farmacie private non aderenti allo sciopero, alle farmacie di turno, alle parafarmacie, per prenotare, cambiare, disdire gli appuntamenti e pagare il ticket

Il prossimo martedì le porte delle farmacie comunali potrebbero essere chiuse. Il 20 marzo infatti, per l’intera giornata è stato proclamato uno sciopero delle farmacie comunali aderenti ad Afm SpA da CISAL Terziario. I Punti Cup delle farmacie aderenti allo sciopero saranno naturalmente chiusi. Come avverte Ausl potranno verificarsi dei disagi per i cittadini. 

L’Azienda Usl di Bologna invita i cittadini ad utilizzare le tante possibilità offerte dai canali alternativi, a partire dalle farmacie private, non aderenti allo sciopero, alle farmacie di turno, alle parafarmacie, per prenotare, cambiare, disdire gli appuntamenti e pagare l’eventuale ticket sanitario. Le stesse operazioni possono essere effettuate attraverso i canali digitali: l’app “ER Salute”, il sito cupweb.it, il Fascicolo Sanitario Elettronico www.fascicolo-sanitario.it o, solo per la disdetta, il sito opencup.cup2000.it

Anche i pagamenti possono essere effettuati online, sul sito pagonlinesanita.it, oppure con i riscuotitori automatici presenti nelle strutture sanitarie.

L’elenco di tutte le operazioni che si possono fare dallo smartphone o dal computer di casa è disponibile sul sito web dell’Azienda Usl di Bologna, sezione Sanità On Line. 
L’elenco delle farmacie di turno, aperte il 20 marzo, è consultabile, nella sezione dedicata https://ambo.ausl.bologna.it/farmacie.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

I Giardini Margherita, tra tesoretti e sorprese inaspettate

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento