Cronaca Viale Angelo Masini

Licenziamenti Avanzi-Grandvision: "Aumentano gli stage, calano gli indeterminati"

Ieri mattina lo sciopero, poi tutto è rimandato al 31 marzo. Lavoratori delusi dall'incontro: "Fra le proposte dei trasferimenti che separerebbero madri da mariti e figli"

Il disegno di un paio di occhiali e la scritta "Per voi siamo solo numeri": così si sono presentati ieri mattina i lavoratori di Avanzi-GrandVision dell'area bolognese (a scioperare circa il 50% della forza lavoro della provincia) per protestare contro il rischio di licenziamento di tre dei loro colleghi, gli ex dipendenti del pinto vendita della Coop&Coop di San Ruffillo

TUTTO RINVIATO AL 31 MARZO. "Dopo la conciliazione di ieri mattina è stato rinviato il tutto al 31 marzo perchè le proposte di liquidazione non sono risultate assolutamente congrue (poche le mensilità offerte) e hanno proposto in alternativa trasferimenti in altri punti vendita a giovani madri di famiglia e che hanno anche i rispettivi mariti impiegati in Avanzi/Grandvision a Bologna! Separazione famigliare?Indecente!" sostengono i lavoratori delusi dall'incontro avvenuto in viale Masini, all'Ispettorato Territoriale del Lavoro. 

STAGISTI USATI COME FORZA LAVORO? "Vengono assunti continuamente degli stagisti, mentre i tempi indeterminati vengono smaltiti. Propongono un tirocinio formativo e li pagano 500 euro al mese, ma non vengono neppure formati per svolgere questo lavoro". 

IERI MATTINA LO SCIOPERO. "Siamo in sciopero per manifestare tutta la nostra solidarietà a tre colleghe che rischiano il licenziamento. Vogliamo sensibilizzare l'attuale dirigenza aziendale per far rispettare la dignità dei propri dipendenti attraverso la tutela del lavoro. Confidiamo in una soluzione che mettea insieme ragione aziendale e difesa del posto di lavoro invitando l'azienda ad avere un atteggiamento più conciliante. Crediamo fermamente nelle necessità di costruire un rapporto di fiducia tra azienda e lavoratori, rapporto che è stato segno distintivo di Avanzi e che ultimamente sta andando lentamente scollandosi. Rimaniamo fiduciosi che attraverso il dialogo e l'ascolto possano essere individuate e superate tutte le criticità". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Licenziamenti Avanzi-Grandvision: "Aumentano gli stage, calano gli indeterminati"

BolognaToday è in caricamento