menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sciopero mensa alla Dozza, la Cgil: 'Distribuzione affidata alla Polizia Penitenziaria'

Il sindacato fa rimarcare che "l’utilizzo assolutamente improprio

"Spiegazioni urgenti". A chiederlo è Salvatore Bianco della FP Cgil Bologna in seguito allo sciopero dei lavoratori della mensa del carcere della Dozza. "Risulterebbe che detto servizio sia stato garantito fornendo pasti acquisiti da una ditta esterna, ma la loro distribuzione sarebbe stata effettuata dal personale di Polizia Penitenziaria addetto al bar - si legge nella nota - se tale circostanza fosse confermata, ma purtroppo su tale evenienza sembrano esserci pochi dubbi, quanto accaduto risulterebbe molto grave visto che l’astensione del personale della mensa era stato proclamato con congruo anticipo, per cui la Direzione avrebbe potuto e dovuto organizzarsi per tempo". 

Il sindacato fa rimarcare che "l’utilizzo assolutamente improprio del personale di Polizia Penitenziaria, da quanto
ci è dato sapere, si è poi concretizzato con una distribuzione di un congruo numero di pasti a carico dell’unica unità di personale in quel momento in servizio" e che "la CGIL FP esprime il proprio dissenso e chiede chiarimenti su quanto accaduto e sui motivi che non hanno portato ad una scelta differente". 


 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento