Nidi estivi e centri 0-3: scatta lo sciopero

Astensione dal lavoro proclamata dai sindacati di base: "Ingorati dall'amministrazione"

Il 13 luglio sarà sciopero nei nidi di Bologna che ospitano i centri estivi per bimbi da zero a tre anni. Lo ufficializzano Adi, Cobas e Sgb all'indomani del tentativo di conciliazione andato a vuoto in Prefettura.

A vuoto perché "l'amministrazione comunale, dopo aver negato qualsiasi confronto e trattativa sull'improvvisata apertura dei servizi estivi nove-36 mesi e ignorato le motivazioni dello stato di agitazione espresse in assemblea, si è permessa di ignorare l'invito del prefetto e ha disertato l'incontro", fanno sapere Adi, Sgb e Cobas.

Adi, Sgb e Cobas daranno così vita lunedì 13 luglio alle 10.30 ad una manifestazione in via Cà Selvatica 7 dal titolo "La Ies è morta ora si cambi". Poi alle 11.15 partirà un corteo diretto a Palazzo d'Accursio dove verrà organizzato un presidio attorno alle 12.30.

Problemi di tempistica nella convocazione, avrebbe fatto sapere il Comune, ma in una nota le tre sigle 'non perdonano': "L'amministrazione conferma ancora una volta l'usuale arroganza, a cui si aggiunge la mancanza di rispetto non solo verso le rappresentanze sindacali correttamente intervenute, ma anche a chi in questi servizi ci dovrà lavorare e addirittura nei confronti del massimo rappresentante del Governo", ma "è una tigre di carta: finge sicurezza per nascondere le proprie incapacita'".

Sgb, Adi e Cobas bollano poi come "piena di menzogne" la lettera con cui l'amministrazione "cerca maldestramente di sottrarsi a qualsiasi responsabilita'" ricadendo però in "bugie e travisamenti della realtà". I tre sindacati sostengono che non sia vero che per l'apertura dei nidi a luglio sia stato aperto un tavolo con delegati e sigle 'rappresentative'; che le tre settimane di lavoro a luglio "riproporrebbero l'organizzazione del servizio di luglio impostata durante l'anno" e che si fanno nel rispetto del contratto nazionale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il braccio di ferro resta aperto anche sull'incentivo economico a chi lavora per i centri estivi. Sgb, Cobas e Adi a loro volta contestano che il Comune abbia la "facoltà di imporre questo lavoro e per giunta gratuito". (Mac/ Dire)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maltempo a Bologna e provincia: persone intrappolate dall'acqua, allagato anche l'asse attrezzato

  • Scuola, altri due casi di Covid al Fermi e alle Guido Reni

  • Covid, tre positivi in due istituti scolastici di Bologna. Una classe del Liceo Righi in quarantena

  • Due locali di Bologna tra le '20 Migliori Pizze in Viaggio in Italia'

  • Dolci e leccornie: 5 imperdibili pasticcerie a Bologna

  • Covid, 3 studenti positivi a Castello D’Argile e a Bologna: coinvolte 49 persone

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BolognaToday è in caricamento