Giovedì, 18 Luglio 2024
Cronaca piazza Nettuno

Sciopero Nazionale: contro i tagli, oggi si ferma la scuola

Sciopero nazionale della scuola e del personale con contratto-scuola in Comune. Manifestazione in Piazza Nettuno contro i tagli e legge di stabilità

La Federazione Lavoratori della Conoscenza, FLC - CGIL ha aderito allo sciopero nazionale per l’intera giornata di oggi (guarda il VIDEO). "Ci scusiamo per il disagio, stiamo scioperando per voi" queste le parole scritte su un nastro giallo e nero con cui è stata circondata la fontana di piazza Nettuno a Bologna, per sigillarla simbolicamente, nel giorno di mobilitazione nazionale della scuola. Anche nel capoluogo emiliano gli studenti - circa 800 e in maggioranza delle scuole superiori - si sono riuniti per un presidio. "Più rappresentanza meno privati ladri ladroni", è lo slogan su uno striscione posto davanti ad un palchetto, organizzato dalla Flc Cgil, dove si alternano interventi a sostegno della scuola pubblica. E' presente anche un gazebo dei comunisti italiani.

Sciopero della Scuola. Protestano studenti e docenti

Politiche del lavoro e del personale, rinnovo del contratto, scatti di anzianità e contro la legge di stabilità approvata ieri in Consiglio dei Ministri, spending review e i tagli, si fermeranno docenti e personale educativo, assistenti amministrativi e tecnici, collaboratori, dirigenti, lavoratori precari e della formazione professionale anche della scuola non statale. A Bologna il fermo interessa anche il personale con Contratto Scuola del Comune.
Dalle 9 alle 13  una Piazza tematica in Piazza del Nettuno con interventi, iniziative e flash mob degli studenti "Contro una scuola che mette in crisi il valore della sua universalità".  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sciopero Nazionale: contro i tagli, oggi si ferma la scuola
BolognaToday è in caricamento