Giovedì, 18 Luglio 2024
Cronaca

Sciopero trasporti. USB: "Stanno facendo macelleria di un bene comune"

Braccia conserte per l'80% degli autoferrotranvieri felsinei. Il sindacato: "Con la grandea adesione alla mobilitazione di oggi si esprime rabbia nei confronti dei tagli". Disagi alla circolazione

Oggi sciopero trasporto pubblico locale. Disagi per chi viaggia in bus, disagi per chi viaggia in macchina: circolazione sostenuta a causa delle corse soppresse, e anche per la pioggia che continua a cadere.

A Bologna hanno aderito circa l'80% degli autoferrotranvieri. Soddisfazione per la riuscita della mobilitazione da parte di Usb, che ha organizzato l'azione di protesta. Secondo l'organizzazione: "Con la grandissima adesione allo sciopero i lavoratori del trasporto pubblico locale esprimono una rabbia nei confronti dei tagli con i quali il governo nazionale e quello regionale stanno distruggendo un importante bene comune. Una rabbia - ammoniscono i sindacati di base - che se non troverà risposte adeguate è evidente a tutti che si manifesterà inevitabilmente in altre forme".

A giudizio dell'Usb bolognese, infatti, "stanno facendo macelleria di un bene comune, quale è il trasporto pubblico, determinante per definire la qualità di vita di una società, la mobilità dei cittadini, la crescita e lo sviluppo del Paese. Pretendiamo dal Governo l'impegno e la messa a disposizione di risorse sufficienti per superare la situazione attuale di perenne continua emergenza". La Giunta regionale, conclude la nota del sindacato, "sta proponendo in questi giorni la modifica della legge 30 indicando alle singole aziende la strada della privatizzazione totale e mettendo a rischio centinaia e centinaia di posti di lavoro".
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sciopero trasporti. USB: "Stanno facendo macelleria di un bene comune"
BolognaToday è in caricamento