Cronaca

Budrio, chiuso centro di scommesse sportive

Esercizio abusivo di attività di gioco o di scommessa, inosservanza a provvedimenti dell’Autorità. Di questo dovrà rispondere la titolare. Sigilli al locale, sotto sequestro pc, computer e materiale vario

Sotto sequestro preventivo un’agenzia di scommesse a quota fissa su eventi sportivi con sede a Budrio.
Ieri mattina, sono stati i Carabinieri a dare esecuzione del provvedimento ordinato dal Tribunale di Bologna. La titolare dell'esercizio, una 53enne italiana, è stata denunciata per inosservanza dei provvedimenti dell’Autorità e per esercizio abusivo di attività di gioco o di scommessa. Questo perché - motivano gli inquirenti - il locale, sprovvisto della concessione del Monopolio di Stato, era in contrasto con un provvedimento di divieto di prosecuzione dell’attività che la Questura di Bologna aveva emesso lo scorso ottobre.

Oltre alla chiusura dell’agenzia che operava in collegamento con una società di scommesse austriaca, i Carabiniere hanno posto sotto sequestro 13 computer, 17 monitor, 11 stampanti per schedine, 4 TV, alcuni mobili, il registratore di cassa ed alcuni volantini pubblicitari.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Budrio, chiuso centro di scommesse sportive

BolognaToday è in caricamento