menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Scomparsa del rapper Domedama: "Siamo ad una svolta, c'è un indagato"

La Sezione Investigazioni Scientifiche dell'Arma nella casa di un amico del rapper. L'avvocato della famiglia: "Un grande passo avanti nelle indagini..."

Proseguono le indagini sulla scomparsa di Domenico D'Amato, il rapper 28enne conosciuto come "Domedama", sparito nel nulla il 22 febbraio del 2017: alle 9 di ieri mattina la squadra SIS dei Carabinieri ha effettuato un sopralluogo nella casa che fu l'ultima ad ospitare il giovane, in cerca di tracce ed elementi che possano fare chiarezza sul mistero della sua scomparsa.

«La novità - dice l'avvocato - è che adesso c'è questo fascicolo aperto a carico della persona che ha ospitato Domenico», si tratta di un amico del rapper. Un passo importante, «una vera e propria svolta» la definisce l'avvocato Barbara Iannuccelli, che insieme a lla famiglia di Domenico sta portando avanti una dura battaglia cominciata con uno «pseudo allontanamento volontario archiviato in sette giorni dalla Procura di Bologna». 

Video-intervista all'avvocato

«Siamo stati avvisati di questo accertamento da parte della SIS e se la squadra scientifica è qui vuol dire che c'è stata una delega della Procura - spiega Iannuccelli -  Non sappiamo in cosa consisterà il sopralluogo, ma sappiamo che questa persona è formalmente indagata per lesioni gravi. Siamo certi che il lavoro  stia portando dei frutti e questo ultimo tassello è molto importante perchè l'amico di Domenico è stato fra gli ultimi a vederlo e la sua casa rappresentava un domicilio stabile per il ragazzo, tanto da dare l'indirizzo all'Agenzia delle Entrate». 

Domedama è entrato volontariamente il 2 marzo scorso in una comunità di Fontanelice: vi ha fatto ingresso intorno alle 12 e nel pomeriggio è scomparso poi nel nulla lasciando lì tutti i suoi effetti personali. Il 28 febbaio si recò al pronto soccorso di Budrio per una ferita da taglio alla mano che ha raccontato derivata da un litigio consumatosi proprio nell'appartamento nel quale era stato a lungo ospitato.  

 

 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Arredare

Come trasformare una finestra in un piccolo balcone

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento